Sottoscritto integrativo Atisale, soddisfazione di Fai, Flai e Uila

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil hanno sottoscritto ieri nel tardo pomeriggio l’accordo integrativo del gruppo Atisale, primo produttore di sale marino italiano, che avrà valenza fino al 31 dicembre 2025.

“E’ un risultato per il quale esprimiamo grande soddisfazione, un obiettivo che i lavoratori attendevano da oltre 10 anni, data dell’ultimo integrativo sottoscritto, anche a causa della situazione di difficoltà legata al concordato che sta per concludersi”. Dichiarano Fai, Flai e Uila.

“I contenuti dell’accordo – spiegano i sindacati – prevedono miglioramenti per quanto riguarda gli aspetti normativi tra i quali appalti, sicurezza, conciliazione dei tempi di vita e di lavoro; nonché miglioramenti economici con un premio a obiettivi che partendo da 1.500 euro si attesterà, alla scadenza, a 1700 euro e l’introduzione del welfare contrattuale. Centrale anche il tema della formazione e dello sviluppo professionale e del contrasto alla violenza di genere e al mobbing”.

Articoli correlati

Decreto Flussi, Bilongo Flai Cgil: “Si può e si deve fare di più. Ancora troppo lavoro sfruttato, sommerso”

“Dall'analisi del decreto flussi, pubblicato in Gazzetta Ufficiale venerdì scorso, emergono varie criticità - osserva Jean-René Bilongo, capo dipartimento politiche migratorie e inclusione Flai...

Violenza donne. Danneggiata targa panchina rossa a Trastevere

“A due mesi esatti dall’inaugurazione della panchina rossa contro la violenza sulle donne da parte di Flai Cgil, Filcams Cgil, Flc Cgil, Fp Cgil...

Scuola del popolo: intesa tra Flc e Flai

Siglato l'accordo tra Flc Cgil e Flai Cgil (con la Cgil nazionale), per avviare un percorso di collaborazione per la sperimentazione del progetto “Non è...