Liberi dal Caporalato. Parte sabato il Campo tematico FLAI e LIBERA

A Polistena dal 3 al 10 settembre

Inizierà sabato 3 settembre il campo tematico “Liberi dal caporalato!”, promosso dalla Flai e da Libera, in collaborazione con la cooperativa Valle del Marro, e che si terrà a Polistena (Rc) dal 3 al 10 settembre prossimo. L’iniziativa si affianca alla campagna di volontariato dei “Campi della legalità” sui beni confiscati alle mafie promossa da Arci e Libera, in collaborazione con Cgil, Spi e Flai, oltre a diverse reti giovanili e studentesche.
Per l’estate 2016 la Flai ha deciso di rafforzare il proprio impegno, organizzando un campo tematico che mette al centro il tema del caporalato e l’attività di contrasto ad esso per far rispettare legalità, diritti e dignità del lavoro.
Durante tutta la settimana i partecipanti saranno impegnati in visite sui beni confiscati e attività dirette su beni e terreni, a questo si affiancheranno dibatti, approfondimenti tematici, proiezioni e presentazioni di libri.
Il giorno 9 settembre, alle ore 18.00, a Polistena, Piazza Valarioti, ci sarà, come momento conclusivo della settimana, una iniziativa pubblica, L’impegno per la legalità, esperienze concrete a confronto: interventi su esperienze concrete di contrasto all’illegalità economica e confronto con i volontari, che sarà conclusa da Ivana Galli, Segretaria Generale Flai Cgil nazionale.

Roma, 1 Settembre 2016

Articoli correlati

Alessandra Stefani nuovo presidente del Cluster Nazionale Italia Foresta Legno

Una nomina fortemente voluta ed apprezzata da tutti i soci vista l'esperienza e la capacità di dialogo che Alessandra Stefani ha saputo dimostrare nel...

Lavoro e rischio calore, diritti e cassa integrazione

L’esposizione al calore può comportare malori anche gravi e aumento del rischio infortunistico. Nel periodo estivo dove si registrano temperature eccezionalmente elevate i rischi...

Cgil e Osservatorio Placido Rizzotto alla Cia Savona: «Negare il caporalato è grave, serve una battaglia comune»

«L’intervento della Cia di Savona riportato oggi dai media locali, secondo cui ad Albenga il caporalato non esisterebbe, non ci sorprende, ma ci preoccupa...