A seguito delle recenti dichiarazioni da parte di alcuni ministri del governo relative all’ipotesi di revisione della legge contro lo sfruttamento e il caporalato (L. 199/2016) e alla possibilità di reintrodurre i voucher in agricoltura, i segretari generali di Fai, Flai e Uila hanno inviato una richiesta di incontro ai presidenti delle commissioni Lavoro e Agricoltura di Camera e Senato e ai presidenti dei gruppi parlamentari di entrambe le camere, con l’obiettivo di illustrare le proposte unitarie per la piena applicazione della Legge 199/2016 e le negative ricadute, in termini di trasparenza ed emersione del lavoro, della ventilata reintroduzione dei voucher nel settore agricolo.

Fai-Flai-Uila invitano inoltre le strutture territoriali del sindacato a chiedere ai Prefetti degli incontri affinché sollecitino alla cabina di regia nazionale l’attivazione, in ciascuna provincia, delle sezioni territoriali della Rete del lavoro agricolo di qualità e a incontrare i parlamentari eletti nei territori per renderli edotti delle preoccupazioni di Fai-Flai-Uila e della loro volontà di difendere la legge 199 e un uso appropriato dei voucher in agricoltura.