Elezioni Rsu. Flai Cgil primo sindacato in Centrale del Latte

Si sono le elezioni per il rinnovo della RSU della Centrale del Latte di Roma, l’azienda storica della Capitale. I lavoratori hanno affrontato il rinnovo della rappresentanza sindacale unitaria, secondo le nuove regole scaturite dall’accordo interconfederale e dall’accordo siglato tra Fai, Flai, Uila e Federalimentare.

Alta la partecipazione al voto con il 79,9% dei lavoratori che si sono recati a votare, ben 133 sui 167 dipendenti aventi diritto.

Dei 4 seggi disponibili, la Flai Cgil, con 48 voti di preferenza ha eletto 2 delegati, diventando così l’organizzazione sindacale di maggioranza relativa all’interno della Centrale del Latte.

“Siamo molto soddisfatti per questa affermazione – dice Giuseppe Cappucci Segretario generale della Flai Cgil di Roma e Lazio – che ci consegna un ruolo di responsabilità. Un ringraziamento va a tutti i lavoratori e le lavoratrici che ci hanno sostenuti e a tutti i nostri iscritti e candidati per il lavoro che hanno saputo fare e per l’ottimo risultato raggiunto. Ora sarà nostro compito iniziare subito a lavorare per cercare di dare delle risposte ai lavoratori in termini di miglioramenti dell’organizzazione del lavoro e dell’efficienza dell’azienda, ma soprattutto saremo chiamati a contribuire a risolvere l’annoso problema della proprietà aziendale ancora oggi in discussione tra il gruppo Parmalat e il Comune di Roma”

“Il tema della “titolarità della azienda” è un tema forte che va superato, in quanto lo stabilimento di Centrale del Latte è, per potenzialità, uno dei più importanti del gruppo Parmalat. La soluzione di questo problema – afferma Eugenio Siracusa segretario regionale che segue il dipartimento industria – può dare nuove prospettive allo stabilimento e assicurare stabilità ai lavoratori, oltre ad offrire occasioni di rilancio possibili. In ultimo va il nostro ringraziamento particolare al nostro storico delegato Fabrizio Zega per l’impegno profuso in questi anni di difficile mandato di rappresentanza, certi che resterà comunque un nostro punto di riferimento sindacale in Centrale del Latte”

Articoli correlati

La questione migratoria, il Pci e le sinistre nell’Italia del Novecento

Bilongo: “L’assenza odierna di una spinta progressista è sostituita da ideologie reazionarie che producono ostracismo e respingimenti” Nella storia delle Storie del mondo i migranti...

Fai, Flai e Uila Pesca incontrano il ministro Lollobrigida

Fai, Flai e Uila Pesca, insieme alle associazioni di categoria, hanno incontrato oggi presso il Masaf, il ministro Francesco Lollobrigida. Al centro dell’incontro le...

Ccnl industria alimentare, nuovo confronto a fine febbraio

Si è svolta a Roma la riunione plenaria, durata tre giorni, per il rinnovo del Ccnl dell’industria alimentare, scaduto a novembre 2023, che riguarda oltre 400mila...