HomeComunicatiCisoa pesca, avviato confronto con il Mipaaf

Cisoa pesca, avviato confronto con il Mipaaf

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Pesca esprimono soddisfazione per l’incontro di oggi al Mipaaf, dove si è discussa la bozza di decreto attuativo di estensione della Cisoa al settore della pesca.

Dopo anni di rivendicazioni sindacali, è fondamentale che lo strumento della Cisoa sia effettivamente adeguato a rispondere in maniera efficace alle specificità del settore. In un momento critico come quello attuale è indispensabile intervenire con tempestività, offrendo uno strumento in grado di garantire la continuità occupazionale in un comparto che sta fortemente soffrendo per l’inattività dovuta all’eccessivo costo del gasolio.

Per i sindacati la Cisoa pesca dovrà contenere tutte le causali per le quali avviene la sospensione dell’attività per motivi non imputabili alla volontà di lavoratori e datori di lavoro, compreso l’aumento dei carburanti.

In particolare, il sindacato ritiene che l’ammortizzatore sociale debba dare piena copertura alla tutela della salute e sicurezza sul lavoro, garantendo sostegno al reddito nei casi di condizioni meteo marine avverse. Nei prossimi giorni Fai Flai e Uila Pesca formalizzeranno le modifiche al testo proposto con l’obiettivo di assicurare ai lavoratori uno strumento unico di sostegno al reddito, che possa dare risposte immediate alle diverse tipologie di pesca.

Fai Flai e Uila Pesca ringraziano il Mipaaf per la sensibilità dimostrata e auspicano che il confronto prosegua con la partecipazione del Ministero del Lavoro.

 

Articoli correlati

Agricoltura. Fiatti: bene PAC Italia, insieme a condizionalità sociale deve creare buona occupazione

“Una buona notizia per il settore agricolo il via libera della Commissione europea al Piano Strategico Nazionale dell'Italia sulla Politica agricola comune (Pac), con un sostegno di oltre 35 miliardi di euro, tra contributi...

MEMORIA 2 Dicembre 1968. I fatti di Avola: la polizia spara sui braccianti

Sono all’undicesimo giorno di sciopero i braccianti siracusani e l’intervento armato della polizia altro non è che il tentativo delle forze agrarie di spezzare il movimento rivendicativo, di dare una lezione a tutti i...

6 e 7 dicembre a Roma seminario finale del progetto Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al centro-nord

In 30 mesi di attività di contrasto al caporalato e allo sfruttamento dei lavoratori migranti in agricoltura, ha aiutato oltre 20mila persone Si terrà il 6 e 7 dicembre 2022 nel Centro Congressi Roma Eventi...

Flai Cgil, altri nove bancali di cibo al Vaticano, solidarietà concreta per chi non arriva a fine mese

L’aumento sempre più marcato delle diseguaglianze, evidenziato da tutti i centri di ricerca, rende indispensabili interventi di solidarietà concreta. Contro vecchie e nuove povertà servono risposte decise, va in questa direzione la consegna da...

Agricoltura: BioAs e Osservatorio Placido Rizzotto insieme per contrastare concretamente il caporalato e ogni forma di sfruttamento

Per fermare il caporalato e lo sfruttamento in agricoltura le leggi sono importanti ma ci vogliono azioni concrete.  L’accordo siglato ieri tra l’Osservatorio Placido Rizzotto e BioAs (Associazione Nazionale Bio Agricoltura Sociale), va proprio in...