CCNL industria alimentare: assemblea dei delegati Fai-Flai-Uila delle aziende Assalzoo, Assocarni, Italmopa

Si svolgerà a Bologna l’11 settembre l’Assemblea nazionale delle delegate e dei delegati Fai-Flai-Uila delle aziende che aderiscono ad Assalzoo, Assocarni e Italmopa, associazioni che non hanno firmato il CCNL industria alimentare, in scadenza il prossimo 30 novembre 2023. 

L’iniziativa, dal titolo “#unsolocontrattoxtutti”, vuole ribadire la richiesta sindacale a queste tre associazioni di sottoscrivere il CCNL del 31 luglio 2020 e, successivamente, partecipare alle trattative per il suo rinnovo che si sono aperte lo scorso 25 luglio con 11 associazioni del settore alimentare (Ancit, Anicav, Assica, Assitol, Assobibe, Assobirra, Assolatte, Federvini, Mineracqua, Unaitalia, Unione Italiana Food) e che proseguiranno il 18 e 25 settembre e il 3 ottobre.

In quelle aziende, aderenti ad Assalzoo, Assocarni e Italmopa. che non applicano il CCNL è già in atto da tempo il blocco delle flessibilità e degli straordinari. L’assemblea sarà chiamata, anche, a valutare eventuali ulteriori iniziative sindacali e mobilitazioni da mettere in campo affinché queste associazioni diano il loro contributo al negoziato in corso e riconoscano il contratto nazionale dell’industria alimentare ai loro lavoratori.

All’assemblea parteciperanno i segretari generali di Fai, Flai e Uila, Onofrio Rota, Giovanni Mininni e Stefano Mantegazza che dichiarano: “Non lasceremo soli le lavoratrici e i lavoratori delle imprese aderenti a queste associazioni perché non possiamo accettare che nel settore industria alimentare esistano lavoratori di serie A e altri di serie B”.

Articoli correlati

Cooperazione agricola, sindacati: interrotte trattative rinnovo Ccnl. Proclamato sciopero 1° luglio

A cinque mesi dall’apertura del negoziato tra Fai-Flai-Uila e Agci-Agrital, Fedagripesca-Confcooperative e Legacoop-Agroalimentare, si sono interrotte, ieri, durante la riunione plenaria, le trattative per...

Avicoop, chiusura stabilimento Monteriggioni, Flai Cgil: “Decisione inaccettabile, Amadori riveda la decisione presa”

“La decisione di Amadori di  chiudere lo stabilimento di Monteriggioni e lasciare a casa 200 lavoratori è inaccettabile, metteremo in campo tutte le azioni...

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, aperte trattative per il rinnovo Ccnl Confapi-Unionalimentari 

Si sono aperte oggi, presso la sede di Confapi, a Roma, le trattative tra Fai, Flai, Uila e Unionalimentari-Confapi per il rinnovo del contratto...