CCNL Alimentare, Mineracqua sottoscrive il rinnovo del 31 luglio

Nella serata di ieri Mineracqua, la federazione delle industrie delle acque minerali, ha sottoscritto l’accordo di rinnovo del Ccnl del 31 luglio 2020, attraverso la firma di un verbale di accordo con Fai, Flai e Uila.

Fai, Flai, Uila e Mineracqua hanno, inoltre, condiviso un “Protocollo delle acque minerali” che individua nell’Organismo bilaterale acque minerali (Obam) la sede per affrontare e discutere temi e problemi specifici del settore; in particolare l’Obam svolgerà un monitoraggio annuale sull’andamento del comparto delle acque minerali anche nell’ottica di individuare soluzioni contrattuali da valutare nel prossimo rinnovo del Ccnl.

Le segreterie nazionali di Fai, Flai e Uila hanno, quindi, deciso di revocare sia lo stato di agitazione sia le otto ore di sciopero già calendarizzate per il 9 novembre, in tutte le aziende aderenti a Mineracqua.

Articoli correlati

Lavoro e rischio calore, diritti e cassa integrazione

L’esposizione al calore può comportare malori anche gravi e aumento del rischio infortunistico. Nel periodo estivo dove si registrano temperature eccezionalmente elevate i rischi...

Cgil e Osservatorio Placido Rizzotto alla Cia Savona: «Negare il caporalato è grave, serve una battaglia comune»

«L’intervento della Cia di Savona riportato oggi dai media locali, secondo cui ad Albenga il caporalato non esisterebbe, non ci sorprende, ma ci preoccupa...

Giornata del tesseramento, tutti i premiati dalla Flai nazionale

Si è svolta nell’ambito dell’Assemblea generale della Flai Cgil la Giornata del tesseramento, che ha visto la premiazione delle strutture regionali e territoriali che...