Caporalato. Galli, la legge 199 non si tocca

“La legge 199 contro caporalato e sfruttamento non si tocca, semmai ripetiamo va applicata in tutte le sue parti, agendo su trasporto e collocamento”.
Lo dichiara Ivana Galli, Segretaria Generale Flai Cgil.
“È una legge contro chi vuole delinquere e sfruttare, contro chi vuole lucrare sulle braccia della gente, sull’ultimo anello della catena. Questa legge non ci è stata regalata ma è il frutto di anni di lotte e mobilitazione dei lavoratori, se qualcuno vuole toccarla non rimarremo fermi e in silenzio. Questa legge è stata scritta anche con il sacrificio di Paola Clemente, bracciante morta di fatica per pochi euro. Anche in suo nome chiediamo di far vivere la legge 199 e sconfiggere sfruttamento e caporalato”.

Articoli correlati

Sciopero per Satnam Singh. La rassegna stampa

Migliaia di persone in piazza della Libertà, a Latina, per la manifestazione contro il caporalato organizzata sabato 22 giugno in seguito alla morte disumana...

Ancora un morto sul lavoro a Lodi, Fiatti, Flai Cgil: “Sabato saremo a Latina, adesso basta. Modello produttivo sbagliato”

Semeraro, Flai Lombardia: "Se piccoli passi verso la cultura della sicurezza, ancora ampiamente insufficienti, nell’industria sono stati fatti, nel mondo agricolo siamo all’anno zero" Un...

Rinnovato il Ccnl agromeccanici 2024-2027. Soddisfazione dei sindacati

É stato firmato a Bergamo il rinnovo del Ccnl per i lavoratori dipendenti da aziende che esercitano attività agromeccaniche (attività di contoterzismo in agricoltura),...