HomeComunicatiCaporalato. Crogi, si combatte incrociando in modo trasparente e legale domanda e...

Caporalato. Crogi, si combatte incrociando in modo trasparente e legale domanda e offerta di lavoro

Bene la Rete del lavoro agricolo di qualità, andare avanti in questa direzione 
“Per combattere il caporalato sono anni che abbiamo messo in campo molte iniziative e proposte. Ricordo la prima vittoria quattro anni fa con la configurazione del reato penale per chi fa intermediazione illecita di manodopera e quindi oggi il caporale va in galera, un risultato importante”. Lo ha dichiarato Stefania Crogi nel corso di una iniziativa tenutasi oggi a Castrovillari.
“Ma siamo andati avanti e stiamo lavorando, convinti che si sconfigge il caporalato combattendo il lavoro nero e fornendo una diversa possibilità per l’incrocio domanda/offerta di manodopera. Abbiamo fatto un prezioso passo avanti con la rete del lavoro agricolo di qualità, che è stata varata nel decreto Campo Libero del Ministro Martina. Stiamo aspettando con ansia che venga approvato tutto quello che è contenuto negli emendamenti dell’art. 30 del Collegato agricolo, perché c’è la possibilità per la Rete del Lavoro Agricolo di convenzionarsi con i centri per l’impiego e con gli uffici immigrazione. Il caporalato si combatte con l’incrocio tra domanda/offerta di lavoro in un luogo pubblico che funzioni e non nel telefonino del caporale. Questo è previsto anche nella Rete del lavoro agricolo di qualità, che mette in appunto in rete i dati INPS, incrociando elenchi anagrafici ed elenco delle aziende agricole e attraverso i Centri per l’impiego consente un incrocio veloce e legale tra domanda e offerta di lavoro. Si può fare a costo zero, tutelando così anche quelle imprese sane che rispettano le regole e prevedendo anche premialita’ per queste ultime. Ed è importante aver parlato di tutto ciò oggi in una realtà come l’Osas che rappresenta una eccellenza per tutto il Sud e non solo”.

Articoli correlati

Donne: Filcams Flai Flc Fp, una panchina rossa contro la violenza, un’assunzione di responsabilità

Nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Filcams, Flai, Flc e Fp Cgil insieme al Municipio XII di Roma hanno pitturato di rosso una panchina della città, in Largo Bernardino da...

Flai Cgil, altre sei tonnellate di generi alimentari al Vaticano per donare a chi ha bisogno

Un aiuto vero perché ‘solidarietà’ non sia solo una parola. La Flai Cgil ha consegnato alla Pontificia Elemosineria Apostolica altri nove bancali di generi alimentari (legumi, pasta, passate di pomodoro), per un totale di...

Alla Sapienza di Roma sindacalisti della Flai e studenti dell’Udu per dare una lezione a mafia e caporalato

Al suono della campanella, studenti e studentesse lasciano le aule della Sapienza di Roma e trovano dei volantini particolari. Sono quelli che loro coetanei dell’Unione degli universitari (Udu) e sindacalisti della Flai Cgil distribuiscono...

Flai Cgil al forum agroecologia di Legambiente per una transizione ambientale, energetica nel rispetto dei diritti sociali e del lavoro

Agroenergie, filiere made in Italy sostenibili e biologico al centro per una transizione ambientale, energetica e sociale del modello agricolo. Spinta su agrivoltaico e rinnovabili, riduzione del 62% dell’uso della chimica di sintesi, Piano...

Agricoltura. Sindacato europeo approva sanzioni per violazioni condizionalità sociale Pac

Il comitato esecutivo dell’Effat, il sindacato europeo del settore agricolo, riunito oggi a Bruxelles, ha ratificato la decisione assunta la scorsa settimana a Berlino da 26 sindacati di 19 paesi europei, approvando in via...