7 luglio ore 14.30 videoconferenza in diretta Fb “Porre fine all’utilizzo del glifosato e costruire un’agricoltura sostenibile”

Mercoledì 7 luglio, ore 14.30, in diretta sulla pagina Fb della Flai Cgil, verrà trasmesso l’incontro sull’utilizzo del glifosato, l’erbicida più diffuso al mondo, impiegato per eliminare le piante infestanti e indesiderate, agendo in modo non selettivo.

Persone, piante e animali possono essere esposte in molti modi al glifosato e ai prodotti commerciali che lo contengono, sia per esposizione diretta durante le applicazioni in agricoltura e nel giardino, che attraverso l’acqua, le bevande e gli alimenti.

La Flai Cgil Nazionale insieme ad Associazioni ambientaliste e ad Associazioni di produttori biologici, ritiene necessario iniziare la campagna per impedire il rinnovo, da parte della Commissione Europea e degli Stati membri, dell’uso del glifosato oltre il 15 dicembre 2022, data entro cui l’Europa aveva concesso l’uso dell’erbicida per poi valutare un’ulteriore proroga.

Il 7 luglio ne discuteranno: Pietro RUFFOLO, Responsabile politiche europee FLAI CGIL Nazionale; Dott.ssa Fiorella BELPOGGI, Direttrice scientifica ISTITUTO RAMAZZINI; Tiziano QUAINI, Coordinatore regionale Associazione Veneta produttori biologici e biodinamici – AVEPROBI; Maria Grazia MAMMUCCINI, Presidente FEDERBIO; Angelo GENTILI, Responsabile agricoltura LEGAMBIENTE Nazionale; Enrico SOMAGLIA, Vice Segretario Generale EFFAT.
Concluderà i lavori Giovanni MININNI, Segretario Generale FLAI CGIL Nazionale.

 

Articoli correlati

Alessandra Stefani nuovo presidente del Cluster Nazionale Italia Foresta Legno

Una nomina fortemente voluta ed apprezzata da tutti i soci vista l'esperienza e la capacità di dialogo che Alessandra Stefani ha saputo dimostrare nel...

Lavoro e rischio calore, diritti e cassa integrazione

L’esposizione al calore può comportare malori anche gravi e aumento del rischio infortunistico. Nel periodo estivo dove si registrano temperature eccezionalmente elevate i rischi...

Cgil e Osservatorio Placido Rizzotto alla Cia Savona: «Negare il caporalato è grave, serve una battaglia comune»

«L’intervento della Cia di Savona riportato oggi dai media locali, secondo cui ad Albenga il caporalato non esisterebbe, non ci sorprende, ma ci preoccupa...