Legalità, Premio Pio La Torre. Flai Cgil, premio speciale in memoria di Adnan Siddique

In occasione del 40° anniversario dell’approvazione della legge Rognoni – La Torre, la cerimonia del Premio Pio La Torre, promosso da CGIL, Avviso Pubblico e Federazione Nazionale della Stampa Italiana, ha visto la consegna, da Franco La Torre, figlio di Pio La Torre, a Tonino Russo, Segretario Generale Flai Cgil Sicilia, di premio speciale alla memoria di Adnan Siddique, assassinato il 5 giugno 2020 a Caltanissetta.

Con la candidatura di Adnan al Premio La Torre, la Flai ha voluto rendere omaggio ai tanti lavoratori che hanno perso la vita stretti nel sistema dello sfruttamento, dei ricatti e dell’illegalità, nel tentativo di affrancarsene. Adnan era un giovane lavoratore pakistano ucciso per aver difeso altri lavoratori agricoli sfruttati dai caporali nelle campagne di Caltanissetta. Schiere di lavoratori costretti a restituire la metà della paga giornaliera corrisposta per la raccolta di frutta e verdura. 

La Cgil Caltanissetta e la Flai Cgil territoriale si sono costituite parte civile e ammesse al processo tuttora in corso. 

“Il nostro impegno sindacale continua – spiegano i rappresentanti della Flai – perché la mafia dei caporali semina ancora terrore. Alla memoria di Adnan Siddique, al suo sacrificio, dedichiamo il nostro impegno contro ogni forma di violenza verso i lavoratori per ridurli al silenzio. Esprimiamo apprezzamento per il premio speciale che il Premio Pio La Torre ha assegnato ad Adnan Siddique. L’auspicio è che la valorizzazione postuma del suo impegno civile e sociale possa essere un faro per le generazioni presenti e future”.

Articoli correlati

Cooperazione agricola, sindacati: interrotte trattative rinnovo Ccnl. Proclamato sciopero 1° luglio

A cinque mesi dall’apertura del negoziato tra Fai-Flai-Uila e Agci-Agrital, Fedagripesca-Confcooperative e Legacoop-Agroalimentare, si sono interrotte, ieri, durante la riunione plenaria, le trattative per...

Avicoop, chiusura stabilimento Monteriggioni, Flai Cgil: “Decisione inaccettabile, Amadori riveda la decisione presa”

“La decisione di Amadori di  chiudere lo stabilimento di Monteriggioni e lasciare a casa 200 lavoratori è inaccettabile, metteremo in campo tutte le azioni...

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, aperte trattative per il rinnovo Ccnl Confapi-Unionalimentari 

Si sono aperte oggi, presso la sede di Confapi, a Roma, le trattative tra Fai, Flai, Uila e Unionalimentari-Confapi per il rinnovo del contratto...