Un presidio Flai Cgil nell’ex pista di Borgo Mezzanone

La Flai Cgil ha aperto un presidio nell’ex pista di Borgo Mezzanone, pochi chilometri da Foggia. Nel vasto agglomerato che si è formato nel tempo, vivono lavoratori stranieri per lo più impiegati nei campi. Lontani per chi non vuol vedere, ben presenti alle istituzioni ma comunque dimenticati. Qui la Flai Cgil è sindacato di strada e sindacato di prossimità.

Giovanni Mininni, presente oggi, 17 aprile, al nostro presidio Flai ha sottolineato: “la nostra azione sindacale si concretizza nello stare al fianco delle persone e dei lavoratori nei luoghi in cui vivono e lavorano, per questo abbiamo aperto un presidio nell’ex pista di Borgo Mezzanone. Il nostro stare qui è anche una denuncia forte nei confronti delle istituzioni che latitano. Qui ci sono persone che per noi non sono invisibili ma hanno diritti e dignità”. Alla iniziativa nel ghetto erano presenti, tra gli altri Antonio Gagliardi, Segretario generale della Flai Cgil di Puglia; Daniele Iacovelli, Segretario generale Flai Foggia; Emanuela Mitola, Segretaria Flai Cgil di Foggia; Maurizio Carmeno, Segretario generale della Cgil di Foggia.

Articoli correlati

Industria alimentare, siglato rinnovo Ccnl 2023-2027

È stato firmato all’alba il rinnovo del contratto nazionale dell’industria alimentare 2023-2027 tra Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil e le associazioni delle imprese del settore. Lo rendono...

Ccnl industria alimentare, trattative anche notturne

Nel giorno in cui la Confederazione lancia i referendum sul lavoro, vanno avanti a oltranza le trattative per il rinnovo del Contratto collettivo nazionale...

Premio Jerry Masslo 2024, il bando e le modalità di partecipazione

La Flai Cgil annuncia la VI edizione del "Premio Jerry Masslo", che si svolgerà il 29, 30, 31 maggio prossimi. L’edizione 2024 del Premio...