PORTELLA DELLA GINESTRA 1 Maggio 1947 – 1 Maggio 2022

 
Quest’anno ricorre il 75esimo anniversario della Strage di Portella della Ginestra, dove mafia, agrari e forze reazionarie trucidarono donne, uomini e bambini per fermare il cambiamento e le lotte per il lavoro, la democrazia e la libertà.
È la prima strage dell’Italia repubblicana ed il suo bersaglio diretto è il mondo del lavoro, il movimento contadino e bracciantile.
L’appuntamento è alle 9.30 a Piana degli Albanesi.
La manifestazione sarà conclusa da Giovanni Mininni, segretario generale FLAI CGIL.
 
In allegato il manifesto del 1 maggio a Portella della Ginestra e l’appello “Un Primo maggio per il lavoro e per la pace”
 
 
Il manifesto
 
L’appello
 
 
 

Articoli correlati

Mininni: “Con le destre non tira un buon vento per l’Europa. E la pace è un valore sempre più lontano”

L'intervista al segretario generale della Flai su 'Il diario del lavoro' È da Caserta, dove si è da poco conclusa la VI edizione del premio...

Sfruttamento lavorativo, l’inchiesta di Flai e L’Altro diritto: aumentano i casi e diminuisce il gap Nord-Sud

Presentato oggi a Ragusa il V Rapporto del Laboratorio che monitora l’applicazione della legge 199/2016 “anticaporalato” Aumentano esponenzialmente le inchieste per sfruttamento lavorativo aperte dalle...

Premio Masslo 2024, l’opera vincitrice – Lettera a Samba

Matar Coura Gueye, col suo racconto epistolare, è uno dei vincitori dell'edizione 2024 del concorso organizzato dalla Flai Cgil. Ecco il testo completo dell'opera Pubblichiamo...