Lactalis-Nuova Castelli. Mininni, si garantiscano livelli occupazionali, volumi e qualità dei prodotti

“Ci auguriamo che con l’acquisizione dell’intero capitale della Nuova Castelli, società principale esportatrice di Parmigiano Reggiano, Grana Padano e altri formaggi Dop, il Gruppo francese Lactalis sappia garantire i livelli occupazionali, i volumi e la qualità dei prodotti”. Lo dichiara Giovanni Mininni, Segretario Generale Flai Cgil nazionale, commentando l’acquisizione della Nuova Castelli già di proprietà del Fondo inglese Chartherhouse Capital Partner.
“Il passaggio ad una importante azienda come Lactalis – prosegue Mininni – può portare ad un rilancio del gruppo, purché ci siano nuovi investimenti che sappiano valorizzare e tutelare i prodotti del Made in Italy, garantire lo sviluppo e l’occupazione. Vigileremo con attenzione affinché tutto ciò avvenga, e pertanto auspichiamo che Lactalis quanto prima incontri le organizzazioni sindacali per conoscere nel dettaglio le proposte sul futuro del gruppo”.

 

Articoli correlati

Premio Jerry Masslo 2024, il programma delle tre giornate

La Flai Cgil nazionale presenta il programma definitivo della nuova edizione del Premio Jerry Masslo 2024, che si svolgerà il 29, 30 e 31...

“Le destre avanzano riducendo gli spazi democratici”

L’intervento sui fascismi al comitato esecutivo dello Iuf, a Losanna, del responsabile politiche internazionali della Flai Cgil, Andrea Coinu Non riteniamo ci sia un rischio...

Sindacato di strada anche per i quattro referendum

Assemblee in ogni posto di lavoro lungo la penisola, perché il lavoro è un bene comune Ciao ciao jobs act, precarietà, licenziamenti facili, appalti che...