“La notizia che nelle Commissioni Giustizia e Lavoro del Senato è stata incardinata la proposta di legge per istituire una Procura Nazionale del Lavoro è un fatto positivo che va nella direzione, a lungo auspicata e richiesta, di intraprendere azioni concrete ed efficaci per cominciare ad arginare un fenomeno gravissimo come quello delle morti e degli infortuni sul lavoro”. Lo dichiara Giovanni Mininni, Segretario generale Flai Cgil.

“Oltre 700 morti dall’inizio del 2021 non è un numero che può essere affidato alla cronaca, è una guerra non dichiarata sulla pelle di donne e uomini che vanno ogni giorno a lavorare e hanno il diritto di tornare nelle proprie case. Per questo vanno prese e attuate misure forti e ci uniamo alle parole del Ministro Patuanelli che ha auspicato l’accordo di tutte le forze politiche su tale provvedimento”.