HomePrimo PianoContratto alimentare. Fai, Flai, Uila: da domani 4 ore di sciopero e...

Contratto alimentare. Fai, Flai, Uila: da domani 4 ore di sciopero e avanti con mobilitazione fino al 9 novembre

In queste ore giunge l’adesione al rinnovo del contratto da parte di Assica

Questa mattina si è tenuta la conferenza stampa di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil nella quale i Segretari Generali, Onofrio Rota, Giovanni Mininni e Stefano Mantegazza hanno illustrato le modalità di svolgimento dello sciopero di 4 ore che, da domani 9 ottobre, interesserà tutte le aziende che non hanno aderito al rinnovo del contratto collettivo nazionale dell’industria alimentare siglato il 31 luglio scorso tra Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil e Unionfood, Ancit e AssoBirra.

Intanto, sono numerose le aziende che in queste settimane hanno aderito al rinnovo del contratto dell’industria alimentare e dopo la conferenza stampa si è giunti alla sottoscrizione di un accordo di adesione al CCNL dell’industria alimentare rinnovato il 31 luglio scorso da parte di Assica, Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi, una sigla importante che si aggiunge a quelle delle associazioni firmatarie del 31 luglio. Fai-Flai-Uila hanno, quindi, immediatamente annunciato la revoca dello sciopero di domani e tutte le altre iniziative di lotta nei confronti delle aziende aderenti ad Assica e delle altre aziende che hanno aderito al rinnovo.

Le segreterie nazionali di Fai-Flai-Uila hanno, inoltre, annunciato che il blocco degli straordinari e delle flessibilità proseguirà fino al 9 novembre, giorno nel quale è previsto uno sciopero di 8 ore con mobilitazione dei lavoratori e manifestazioni in 20 piazze d’Italia che saranno collegate in streaming. L’obiettivo è quello di dare a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori del settore un solo contratto.

Adesioni CCNL Industria alimentare 31 luglio – Associazioni

Articoli correlati

VI Rapporto agromafie e caporalato Osservatorio Placido Rizzotto, 29 novembre presentazione

L’economia sommersa e le infiltrazioni criminali; la filiera agroalimentare tra sfruttamento, caporalato ed ecoreati; le norme di contrasto allo sfruttamento e criticità nelle filiere agro-alimentari; la Rete del Lavoro agricolo di Qualità nel contrasto...

InFlai – Numero 2, novembre 2022

Il secondo numero di In Flai esce a pochi giorni dalla presentazione del Rapporto su Agromafie e Caporalato, in programma a Roma il prossimo 29 novembre. Si tratta del sesto studio realizzato dall'Osservatorio Placido Rizzotto...

Voucher in agricoltura. Mininni, scelta sbagliata si attaccano i diritti dei lavoratori più fragili e non si ritiene utile ascoltare il sindacato

“Il Governo ha annunciato che con la prossima manovra di bilancio intende “introdurre” l’utilizzo dei voucher in agricoltura. Ci teniamo innanzitutto a precisare che i cosiddetti voucher sono già previsti per i lavoratori agricoli...

Flai Cgil, sei tonnellate di generi alimentari al Vaticano contro vecchie e nuove povertà

Un gesto di concreta solidarietà, quello della Flai Cgil che ha consegnato alla Pontificia Elemosineria Apostolica, alla presenza del cardinale Konrad Krajewski, elemosiniere di Papa Francesco, nove bancali di generi alimentari (legumi, pasta, passate...

Mininni: “Solo Stati Uniti e Israele insistono sul bloqueo. La Flai continuerà ad aiutare Cuba con azioni concrete”

“L’assemblea generale delle Nazioni Unite ha condannato a larga maggioranza e per la trentesima volta, il pesantissimo embargo imposto a Cuba dagli Usa - osserva il segretario generale della Flai Cgil, Giovanni Mininni -...