HomePrimo PianoCondizionalità sociale Pac, bene Patuanelli su conferma introduzione dal 2023  

Condizionalità sociale Pac, bene Patuanelli su conferma introduzione dal 2023  

Nel corso di un incontro, tenutosi ieri pomeriggio e richiesto da Fai, Flai, Uila, il ministro per le politiche agricole Stefano Patuanelli ha ribadito l’impegno suo personale e del Mipaaf a introdurre la condizionalità sociale della Pac a partire dal 1° gennaio 2023. Tale impegno verrà formalizzato, ha assicurato il ministro, nella versione definitiva del PSN che sarà trasmessa a Bruxelles.  

Patuanelli ha anche dato rassicurazioni sul pieno coinvolgimento delle organizzazioni sindacali nei processi relativi alla definizione dei vari aspetti applicativi della condizionalità sociale, attraverso specifici tavoli tecnici. 

  

Nel corso dell’incontro, Fai-Flai-Uila, in considerazione del difficile contesto attuale e nel timore che la crisi di alcune filiere possa generare un effetto domino con pesanti ripercussioni sul versante occupazionale, hanno sollevato la necessità di introdurre adeguate misure di sostegno per i lavoratori. In particolare, è stata sottolineata l’urgenza di rendere immediatamente attuabile l’utilizzo della Cisoa al settore della pesca e di assicurare ai lavoratori agricoli le tutele assistenziali e previdenziali già previste in caso di calamità naturali, cosiddetto “trascinamento delle giornate”, estendendole anche ad altri fenomeni distruttivi della produzione e dell’occupazione. 

Fai, Flai e Uila esprimono un giudizio positivo sull’incontro di ieri e auspicano che il ministro Patuanelli sia vicino al mondo del lavoro, in un momento non facile della vita del paese. 

Articoli correlati

VI Rapporto agromafie e caporalato Osservatorio Placido Rizzotto, 29 novembre presentazione

L’economia sommersa e le infiltrazioni criminali; la filiera agroalimentare tra sfruttamento, caporalato ed ecoreati; le norme di contrasto allo sfruttamento e criticità nelle filiere agro-alimentari; la Rete del Lavoro agricolo di Qualità nel contrasto...

InFlai – Numero 2, novembre 2022

Il secondo numero di In Flai esce a pochi giorni dalla presentazione del Rapporto su Agromafie e Caporalato, in programma a Roma il prossimo 29 novembre. Si tratta del sesto studio realizzato dall'Osservatorio Placido Rizzotto...

Voucher in agricoltura. Mininni, scelta sbagliata si attaccano i diritti dei lavoratori più fragili e non si ritiene utile ascoltare il sindacato

“Il Governo ha annunciato che con la prossima manovra di bilancio intende “introdurre” l’utilizzo dei voucher in agricoltura. Ci teniamo innanzitutto a precisare che i cosiddetti voucher sono già previsti per i lavoratori agricoli...

Flai Cgil, sei tonnellate di generi alimentari al Vaticano contro vecchie e nuove povertà

Un gesto di concreta solidarietà, quello della Flai Cgil che ha consegnato alla Pontificia Elemosineria Apostolica, alla presenza del cardinale Konrad Krajewski, elemosiniere di Papa Francesco, nove bancali di generi alimentari (legumi, pasta, passate...

Mininni: “Solo Stati Uniti e Israele insistono sul bloqueo. La Flai continuerà ad aiutare Cuba con azioni concrete”

“L’assemblea generale delle Nazioni Unite ha condannato a larga maggioranza e per la trentesima volta, il pesantissimo embargo imposto a Cuba dagli Usa - osserva il segretario generale della Flai Cgil, Giovanni Mininni -...