Ccnl industria alimentare, da Bologna l’appello di Fai,Flai e Uila per un solo contratto per tutti

“Qualora da Assalzoo, Assocarni e Italmopa non arrivassero risposte soddisfacenti le segretarie nazionali ricorreranno ad iniziative di sciopero”

Alla presenza di oltre 200 delegate e delegati delle aziende aderenti ad Assalzoo, Assocarni e Italmopa si è svolta a Bologna l’Assemblea nazionale, dal titolo “#unsolocontrattoxtutti”, organizzata da Fai-Flai-Uila per ribadire la richiesta a queste tre associazioni di sottoscrivere il Ccnl industria alimentare e di partecipare alle trattative in corso per il suo rinnovo.

I lavori, presieduti da Onofrio Rota, segretario generale Fai-Cisl, sono stati aperti dalla relazione di Giovanni Mininni, segretario generale della Flai-Cgil mentre le conclusioni sono state svolte dal segretario generale Uila Stefano Mantegazza.

“Siamo qui a Bologna per spiegare ancora una volta alle imprese che nel settore alimentare può esserci un solo contratto nazionale di lavoro”, hanno affermato Rota, Mininni e Mantegazza. “Fai Flai e Uila non lasceranno indietro nessuno e per questo – proseguono i segretari generali – hanno deciso di incrementare le azioni di lotta, mantenendo in essere il blocco degli straordinari e delle flessibilità e avviando nel frattempo un mese di assemblee in tutte le aziende per continuare a spiegare alle lavoratrici e ai lavoratori la necessità di sostenere con forza le rivendicazioni sindacali”.

“Qualora da Assalzoo, Assocarni e Italmopa non arrivassero risposte soddisfacenti le segretarie nazionali ricorreranno ad iniziative di sciopero” concludono i sindacalisti.

I prossimi incontri con le altre  11 associazioni del settore alimentare (Ancit, Anicav, Assica, Assitol, Assobibe, Assobirra, Assolatte, Federvini, Mineracqua, Unaitalia, Unione Italiana Food) sono calendarizzate per il 18 e 25 settembre e il 3 ottobre.

Articoli correlati

Basta guerre, in piazza per il cessate il fuoco

Giornata di mobilitazione nazionale per chiedere il cessate il fuoco, in tutte le guerre che appestano il pianeta, a cominciare da quella in Ucraina...

Sciopero nazionale, mai più morti sul lavoro

Dopo la strage operaia di Firenze Flai in piazza con l’Italia che dice no al lavoro che uccide Basta parlare di cordoglio, è il momento...

Confronto governo-sindacati, tavoli tecnici sui problemi del settore

“Consideriamo l’incontro con i ministri Calderoni e Lollobrigida un importante momento di confronto che dovrà proseguire con degli approfondimenti necessari da svolgere in tavoli...