Ccnl industria alimentare, da Bologna l’appello di Fai,Flai e Uila per un solo contratto per tutti

“Qualora da Assalzoo, Assocarni e Italmopa non arrivassero risposte soddisfacenti le segretarie nazionali ricorreranno ad iniziative di sciopero”

Alla presenza di oltre 200 delegate e delegati delle aziende aderenti ad Assalzoo, Assocarni e Italmopa si è svolta a Bologna l’Assemblea nazionale, dal titolo “#unsolocontrattoxtutti”, organizzata da Fai-Flai-Uila per ribadire la richiesta a queste tre associazioni di sottoscrivere il Ccnl industria alimentare e di partecipare alle trattative in corso per il suo rinnovo.

I lavori, presieduti da Onofrio Rota, segretario generale Fai-Cisl, sono stati aperti dalla relazione di Giovanni Mininni, segretario generale della Flai-Cgil mentre le conclusioni sono state svolte dal segretario generale Uila Stefano Mantegazza.

“Siamo qui a Bologna per spiegare ancora una volta alle imprese che nel settore alimentare può esserci un solo contratto nazionale di lavoro”, hanno affermato Rota, Mininni e Mantegazza. “Fai Flai e Uila non lasceranno indietro nessuno e per questo – proseguono i segretari generali – hanno deciso di incrementare le azioni di lotta, mantenendo in essere il blocco degli straordinari e delle flessibilità e avviando nel frattempo un mese di assemblee in tutte le aziende per continuare a spiegare alle lavoratrici e ai lavoratori la necessità di sostenere con forza le rivendicazioni sindacali”.

“Qualora da Assalzoo, Assocarni e Italmopa non arrivassero risposte soddisfacenti le segretarie nazionali ricorreranno ad iniziative di sciopero” concludono i sindacalisti.

I prossimi incontri con le altre  11 associazioni del settore alimentare (Ancit, Anicav, Assica, Assitol, Assobibe, Assobirra, Assolatte, Federvini, Mineracqua, Unaitalia, Unione Italiana Food) sono calendarizzate per il 18 e 25 settembre e il 3 ottobre.

Articoli correlati

Siamo tutti Satnam, nessuno più al mondo deve essere sfruttato

Sciopero e manifestazione dopo la terribile morte del bracciante indiano, in migliaia in piazza della Libertà a Latina Satnam Singh è la goccia che ha fatto...

Caporalato: “Insoddisfatti dell’incontro con il governo. Servono fatti, non parole” 

“Non usciamo soddisfatti dal tavolo con i ministri Lollobrigida e Calderone”, dichiara Davide Fiatti, segreteria nazionale Flai Cgil. L’incontro era stato convocato dopo le...

Il 22 giugno a Latina sciopero e manifestazione per Satman Singh

Sabato si ferma il settore agricolo dopo la morte del bracciante indiano Satnam Singh. Manifestazione alle ore 17 in Piazza della Libertà Sabato 22 giugno la...