Caporalato. Mininni, bene Piano triennale e impegno Ministro Catalfo ma fare in fretta

“Accogliamo con favore le parole e quindi l’impegno del Ministro del Lavoro in merito al contrasto al caporalato e allo sfruttamento, che dovrebbe intensificarsi e strutturarsi con l’istituzione del Piano triennale per la lotta al caporalato. Ci auguriamo, come assicurato oggi dal Ministro Catalfo, che il Piano sia approvato entro la fine di gennaio, è necessario partire quanto prima affinché alla Legge 199/2016 si affianchino tutti gli strumenti e gli interventi volti alla prevenzione, alla vigilanza, ai controlli. Un primo atto concreto, che si può fare sin da ora, crediamo debba essere l’istituzione delle Sezioni territoriali della rete del lavoro agricolo di qualità in ogni provincia”. Lo dichiara Giovanni Mininni, Segretario Generale della Flai Cgil.

“Riteniamo estremamente importante l’impegno economico di tale progetto, ma anche il fatto che esso sia realizzato congiuntamente da tre ministeri quali Lavoro, Politiche agricole e Interno”.

Articoli correlati

Flai e Cuba, una Piramide giocosa per i più piccoli

Solidarietà concreta per una popolazione vessata, che non si vuole arrendere al pensiero unico Amicizia e solidarietà concreta con Cuba per sgretolare il muro dell’antistorico...

Anche la Flai in piazza contro l’insicurezza sul lavoro 

Mezzo paese si è fermato, almeno per quattro ore, nel giorno dello sciopero contro l’insicurezza sul lavoro deciso da Cgil e Uil dopo le...

La Flai al ghetto di Borgo Mezzanone. Mininni: “Il governo agisca in fretta”

Ammontano ad oltre 103 milioni di euro le risorse del Pnrr destinate alla Capitanata per superare gli insediamenti informali. «Ma la messa a terra...