HomePrimo PianoCaporalato - Domani presidio di Fai, Flai, Uila a Roma

Caporalato – Domani presidio di Fai, Flai, Uila a Roma

Inizierà domani alle ore 10,00 in Piazza del Pantheon, a Roma, il presidio indetto da Fai-Flai-Uila, al quale parteciperanno oltre 500 delegati provenienti da tutta Italia, per chiedere l’approvazione da parte della commissione agricoltura del Senato del disegno di legge che contiene importanti misure per la lotta al caporalato e per rafforzare la “Rete del lavoro di qualità”, introdotta dal decreto Campolibero nel 2014.
Fai-Flai-Uila hanno chiesto di poter incontrare la vice-presidente del Senato Valeria Fedeli, per sollecitare la rapida approvazione del provvedimento da parte del Senato.

Articoli correlati

Liberare il lavoro. Mininni al Fondo Nappo: oggi questo territorio sorride

  “Una lotta di civiltà contro la camorra, la mafia”, il segretario generale della Flai Giovanni Mininni non ha dubbi. “Quando decidi da che parte stare avverti la necessità di farlo con azioni concrete”. Flai...

Il 30 giugno al fondo agricolo “Nicola Nappo” di Scafati 

“Liberiamo il lavoro” è il titolo dell’iniziativa promossa da Flai Cgil e Alpaa in programma giovedì 30 giugno alle ore 17:30 all’interno del Fondo Agricolo “Nicola Nappo” di Scafati, bene confiscato alla criminalità organizzata.   Alla...

In piazza per il futuro – le nostre foto

In migliaia, arrivati a Roma da tutta Italia, per chiedere, pace, giustizi sociale, democrazia e lavoro. Lavoratrici e lavoratori, pensionati, studenti, migranti sabato mattina si sono dati appuntamento a piazza del Popolo per dire...

Lavoro. Esecutivo EFFAT elegge Andrea Coinu Vice Presidente

Questa mattina a Vienna, durante i lavori dell’esecutivo dell’EFFAT, è avvenuta l’elezione di Andrea Coinu della Flai Cgil nel ruolo di Vice Presidente del sindacato europeo dell’agroindustria e del turismo, che è andato a...

Pace, lavoro, giustizia sociale, democrazia camminano insieme. Roma 18 giugno

Per la pace. La condizione che stiamo attraversando è straordinaria: pandemia, guerra, nuovo paradigma digitale, ambientale ed energetico hanno travolto e messo in discussione tutto. Il momento delle scelte è adesso, e ha bisogno di una...