HomePrimo PianoAVVIATA TRATTATIVA RINNOVO CCNL OPERAI AGRICOLI

AVVIATA TRATTATIVA RINNOVO CCNL OPERAI AGRICOLI

E’stato avviato oggi il percorso della trattativa tra Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil e Confagricoltura, Cia e Coldiretti, per il rinnovo del contratto collettivo nazionale degli operai agricoli e florovivaisti, in scadenza al 31 dicembre 2021.

A darne notizia sono i sindacati, che dichiarano soddisfazione per questo primo incontro che si è svolto in un clima propositivo e che si è rivelato utile per l’esposizione dei temi prioritari e delle principali proposte contenute nella piattaforma contrattuale.

“I diversi aspetti affrontati – affermano Fai, Flai e Uila – ci hanno consentito una prima descrizione di quelle che consideriamo le problematiche e le possibili soluzioni da mettere in campo in un settore che, nonostante le criticità legate alla pandemia, ha esercitato caratteristiche anticicliche e si è affermato come asset strategico del Paese grazie al contributo delle lavoratrici e dei lavoratori. Auspichiamo che anche l’aver avviato questo confronto prima ancora della data di scadenza, e l’aver già calendarizzato con le parti datoriali due primi incontri per entrare nel merito delle diverse tematiche, il 13 e il 27 gennaio 2022, siano i segnali positivi di una forte volontà, di tutte le parti coinvolte, di rafforzare le relazioni sindacali e dotare il comparto agricolo di un contratto solido, innovativo e coraggioso”.

Il contratto riguarda quasi un milione di lavoratori e lavoratrici e oltre 180mila imprese. “Oltre alla richiesta di aumento salariale contenuta nella piattaforma – informano i sindacati – le nostre proposte contengono altri punti qualificanti e con una dimensione sociale di spessore su diversi aspetti in materia di mercato del lavoro, bilateralità, welfare contrattuale e previdenza complementare, sistema degli appalti, permessi, contrasto al caporalato e alla violenza di genere. Ci auguriamo che già con i prossimi incontri si possano approfondire tutti gli strumenti migliorativi del contratto per poter giungere, in tempi brevi, al rinnovo per tutte le lavoratrici e i lavoratori agricoli”.

Articoli correlati

VI Rapporto agromafie e caporalato Osservatorio Placido Rizzotto, 29 novembre presentazione

L’economia sommersa e le infiltrazioni criminali; la filiera agroalimentare tra sfruttamento, caporalato ed ecoreati; le norme di contrasto allo sfruttamento e criticità nelle filiere agro-alimentari; la Rete del Lavoro agricolo di Qualità nel contrasto...

InFlai – Numero 2, novembre 2022

Il secondo numero di In Flai esce a pochi giorni dalla presentazione del Rapporto su Agromafie e Caporalato, in programma a Roma il prossimo 29 novembre. Si tratta del sesto studio realizzato dall'Osservatorio Placido Rizzotto...

Voucher in agricoltura. Mininni, scelta sbagliata si attaccano i diritti dei lavoratori più fragili e non si ritiene utile ascoltare il sindacato

“Il Governo ha annunciato che con la prossima manovra di bilancio intende “introdurre” l’utilizzo dei voucher in agricoltura. Ci teniamo innanzitutto a precisare che i cosiddetti voucher sono già previsti per i lavoratori agricoli...

Flai Cgil, sei tonnellate di generi alimentari al Vaticano contro vecchie e nuove povertà

Un gesto di concreta solidarietà, quello della Flai Cgil che ha consegnato alla Pontificia Elemosineria Apostolica, alla presenza del cardinale Konrad Krajewski, elemosiniere di Papa Francesco, nove bancali di generi alimentari (legumi, pasta, passate...

Mininni: “Solo Stati Uniti e Israele insistono sul bloqueo. La Flai continuerà ad aiutare Cuba con azioni concrete”

“L’assemblea generale delle Nazioni Unite ha condannato a larga maggioranza e per la trentesima volta, il pesantissimo embargo imposto a Cuba dagli Usa - osserva il segretario generale della Flai Cgil, Giovanni Mininni -...