Oggi a Roma al Teatro Brancaccio la Flai Cgil ha convocato 1200 delegate e delegati dell’industria e della cooperazione alimentare, una grande assemblea alla vigilia dell’avvio della trattativa per i rinnovi dei rispettivi contratti nazionali.
Giovanni Mininni, Segretario generale della Flai Cgil, ha così ricordato lo stato del settore e le richieste del sindacato e dei lavoratori: “Un fatturato di 140 miliardi nel 2018; export con valori positivi e in crescita nell’ultimo semestre; occupazione che cresce del 6% dal 2015 al 2018: questi sono i numeri del settore alimentare e per questo abbiamo le carte in regola per aver presentato Piattaforme importanti come sono quelle per il rinnovo del contratto dell’industria alimentare e della cooperazione alimentare. Piattaforme con richieste importanti perché importante è il settore e le sue potenzialità”.
“Le richieste contenute nelle piattaforme – conclude Mininni – le vogliamo conquistare una ad una, dall’aumento salariale all’orario di lavoro, alla conciliazione dei tempi di vita e lavoro, alla comunità di sito fino ai temi della sicurezza, solo per ricordare alcune nostre priorità. La straordinaria Assemblea di oggi, con il contributo di delegate e delegati da tutta Italia, ci da’ forza e ci incoraggia per il lavoro che abbiamo davanti”.