Agricoltura. Galli, Uniemens al 2020 allontana lotta a caporalato

Il Ddl bilancio proroga a gennaio 2020 la data entro la quale deve essere adattato il sistema uniemens (unico sistema di inoltro delle denunce mensili relative ai lavoratori dipendenti)  al settore agricolo, si tratta di una decisione che è molto distante dal contrastare il lavoro nero e irregolare in agricoltura”. Lo dichiara Ivana Galli, Segretaria Generale Flai Cgil.
“Anche in questo caso, il governo a parole combatte il caporalato e con i fatti ritarda norme che andrebbero realmente verso una maggiore regolarità e trasparenza per il settore agricolo e per i lavoratori”.

Articoli correlati

Sciopero nazionale, mai più morti sul lavoro

Dopo la strage operaia di Firenze Flai in piazza con l’Italia che dice no al lavoro che uccide Basta parlare di cordoglio, è il momento...

Confronto governo-sindacati, tavoli tecnici sui problemi del settore

“Consideriamo l’incontro con i ministri Calderoni e Lollobrigida un importante momento di confronto che dovrà proseguire con degli approfondimenti necessari da svolgere in tavoli...

Premio Jerry Masslo 2024, il bando e le modalità di partecipazione

La Flai Cgil annuncia la VI edizione del "Premio Jerry Masslo", che si svolgerà il 29, 30, 31 maggio prossimi. L’edizione 2024 del Premio...