In una Europa divisa tra neoliberismo e partiti populisti l’esperienza portoghese può rappresentare un punto di riferimento intorno al quale riflettere.

Si può cioè risanare il bilancio senza accettare la filosofia della macelleria sociale imposta dalla TROIKA. Il Portogallo oggi vive una fase di sviluppo che non prevede tagli allo stato sociale ed ai diritti.

Ne parleremo a fondo con Manuel Carlos TRINDADE membro della direzione della CGTP, il sindacato più rappresentativo in Portogallo domani 30 Aprile 2019 a Bologna in un convegno organizzato da FLAI Bologna e FLAI Nazionale.