Con piacere, anche quest’anno, ospitiamo la presentazione del Calendario dell’UDI 2020.

Il 2020 sarà segnato dai giochi olimpici di Tokyo. Avremo attenzioni mediatiche su protagoniste/i, record, curiosità per le nuove discipline entranti. Attenzioni che in parte già quest’anno abbiamo vissuto con le nostre azzurre e che come non mai ci hanno fatto fremere ed esultare.
Negli ultimi anni ci siamo sempre più abituate a vedere atlete superare record, arrivare dove anche pochi uomini sono arrivati, ed è per questo che nel 75° dell’UDI alle donne nello sport vogliamo dedicare il calendario. Ma vogliamo farlo accendendo i riflettori su quei sport estremi, meno conosciuti o seguiti, in cui molte sportive si distinguo sia in ambito nazionale che internazionale.
Vogliamo parlare del superamento dei limiti ambientali Acqua, Aria, Cielo e Terra dove queste protagoniste si spingono contro le forze della natura.
Sono sport lontani dal vortice del denaro, in cui passione e determinazione si fondono con la preparazione, concentrazione e coraggio.
Pierre de Coubertin nel 1896 sosteneva che le donne fossero inadatte all’attività sportiva per le differenze fisiologiche, a lui idealmente rispondiamo con i 14 scatti che colgono l’essenza di queste donne no limits.
Ma la strada per la parità tra uomini e donne nello sport è ancora da percorrere. I passi avanti le donne li hanno fatti, è necessario ora un cambiamento sociale e politico anche in questo campo.
Ci auguriamo che questo calendario non solo desti stupore e ammirazione, ma che appassioni le più giovani ad intraprendere con passione e tenacia il cammino sportivo qualunque esso sia.