Svolta nella vertenza del macello di Baldichieri, Flai Cgil: “Chiusa la procedura avviata dalla Fortes”

Capparelli: “Confidiamo si arrivi rapidamente alla riassunzione di tutti i dipendenti”

Dopo mesi travagliati, in una situazione che si è fatta nel tempo sempre più ingarbugliata, che ha visto moltiplicarsi le rinunce e i sacrifici delle lavoratrici e dei lavoratori, ma che non li ha visti retrocedere nemmeno di un millimetro rispetto alle loro richieste, oggi siamo arrivati finalmente al primo passo verso una possibile soluzione. “Abbiamo chiuso la procedura avviata dalla Fortes, dove dichiarava 106 esuberi, trasformati in 91 licenziamenti perché 15 dimissionari, lettere consegnate nel pomeriggio piovoso del 1 dicembre, davanti ai cancelli dello stabilimento di Baldichieri – spiega Letizia Capparelli, segretaria Flai Cgil Asti – Per noi è un passaggio fondamentale che ci permetterà di traghettare verso la trattativa ancora aperta con Ciemme, presunta proprietaria futura dello stabilimento, oggi ancora di proprietà dell’Al.pi. e fermo da 4 mesi”.
Le trattative con Ciemme stanno proseguendo nel reciproco interesse per arrivare ad una soluzione che soddisfi entrambe le parti. “Ci aspettiamo, attraverso la presa in carico delle responsabilità da parte dei soggetti coinvolti, che si arrivi rapidamente alla riassunzione di tutti i dipendenti. Questo sarebbe il più bel regalo sotto l’albero per questi lavoratori e le loro famiglie ai quali finalmente potrebbe arrivare qualche sospirata certezza”.

Articoli correlati

Ferrara, auto nel canale muoiono in due. Flai Cgil: “Condizioni insostenibili per il mondo agricolo”

“Il tragico incidente stradale di ieri pomeriggio, a Portoverrara, nel ferrarese, che è costato la vita a due lavoratori pakistani, ci costringe ancora una...

Latina, in campo le Brigate del lavoro. Il 19 giugno la conferenza stampa

Dal 24 al 28 giugno, e dal 1 al 5 luglio, a Latina le iniziative di “Diritti in campo con le Brigate del lavoro”....

Stallo nel rinnovo dei contratti provinciali agricoli in Veneto. Fai, Flai e Uila: Pronti alla mobilitazione

Dopo diversi incontri di trattativa, la situazione resta bloccata e la distanza tra le parti ancora troppo ampia. Sull’aspetto salariale ma anche sulla parte...