Rinnovato contratto integrativo della Luigi Lavazza Spa di Gattinara 

Grazioli, Flai Cgil Vercelli – Biella: “L’accordo presenta dei caratteri innovativi sia per la parte normativa sia per la parte economica”

Da ormai dieci anni le forti e fattive relazioni industriali presenti nello stabilimento di Gattinara della Lavazza, in provincia di Vercelli, hanno portato alla sottoscrizione e all’applicazione di uno dei contratti integrativi aziendali più innovativi non solo del settore alimentare ma dell’intero settore industriale italiano.

La scorsa settimana, al termine delle assemblee che hanno accolto con il 97% dei consensi la proposta di rinnovo del contratto di secondo livello, lo stesso è diventato operativo.

Si tratta di un contratto, ancora una volta innovativo, che aggiunge a tutto quanto già precedentemente concordato: nuovi permessi che vanno in contro alle esigenze dei lavoratori, la sperimentazione dei venerdì brevi per dare maggiore tempo libero ai lavoratori potenziando la conciliazione dei tempi di vita e lavoro, l’introduzione del volontariato aziendale e la modifica della base di calcolo del premio per obbiettivi che, se da una parte permette di salvaguardare il valore economico dello stesso, dall’altra può arrivare a pagare anche oltre 5.000,00 € a fronte di performance particolarmente positive.

Luca Bottaro, Segretario Generale della Uila Uil territoriale di Vercelli, Novara, Biella e Verbania, commenta così l’ottimo risultato raggiunto: “Dal 2009 seguo l’azienda e nel 2014 abbiamo firmato questo integrativo innovativo che negli anni da una parte ha sempre introdotto argomenti che non erano previsti neanche nel Contratto collettivo nazionale e dall’altra è partito pagando oltre 1.800 € il primo anno fino ad arrivare agli oltre 3.100,00 € pagati nel 2024 integrati poi con 250,00 € di welfare e un premio presenza mensile. Come organizzazione sindacale non possiamo che essere estremamente soddisfatti del lavoro svolto e di quanto siamo riusciti ad ottenere a tutela del potere d’acquisto delle retribuzioni dello stabilimento Vercellese”.

Barbara Grazioli, Segretaria generale della Flai Cgil di Vercelli – Biella, sottolinea: “L’accordo presenta dei caratteri innovativi sia per la parte normativa sia per la parte economica. Tra le novità importanti particolare attenzione alla conciliazione fra tempi di vita e tempi di lavoro. Realizzando, con la sperimentazione dei ‘venerdì brevi’, una concreta riduzione dell’orario di lavoro. Ulteriori agevolazioni, fino a 5 giorni  di permessi retribuiti che si aggiungono ai 10 previsti per legge, per l’arrivo di un figlio (nascita, adozione, accoglimento). Previsti permessi retribuiti per consentire ai dipendenti l’assistenza ai figli, coniuge, genitore, anziani e 4 ore dedicate alla cura dei propri animali domestici e di compagnia. Inoltre un’attenzione particolare alla solidarietà estesa al sociale. Le Rsu, la segreteria territoriale Flai Cgil esprimono forte soddisfazione per aver raggiunto, con Fai e Uila, grazie alle consolidate relazioni con l’azienda, un’intesa ‘efficace e di qualità’, un rinnovo che garantisce relazioni sindacali positive, il coinvolgimento dei lavoratori e delle loro rappresentanze per un miglior governo dei processi produttivi tenendo conto della vita delle persone, con i loro più naturali bisogni”.

Miriam Virdis, Segretaria generale della Fai Cisl del Piemonte Orientale, infine aggiunge: “L’impianto dell’integrativo, sempre più sfidante e all’avanguardia, è il risultato di partecipazione attiva ai tavoli delle trattative, implementando ulteriormente quanto discusso ai tavoli nazionali sul rinnovo del Ccnl e dando voce alle richieste dei lavoratori dello stabilimento  di Gattinara. Il nostro punto fermo è anticipare il futuro, potenziando la tutela alla famiglia sia in ambito economico sia nella gestione della sfera sociale. Pienamente soddisfatti del risultato raggiunto, non possiamo che riconfermare l’impegno per gli anni a seguire”.

Articoli correlati

Bologna, Beyers Caffè c’è l’accordo, cigs dal primo agosto

Ramponi, Flai Cgil: "Tutelati lavoratrici e lavoratori dopo una vertenza partita nel marzo scorso con l'apertura della procedura di licenziamento collettivo" Si è conclusa al...

Ad Andria nel ricordo di Paola Clemente

‘Mai più morti di lavoro e sfruttamento’, il 12 luglio l’iniziativa di Cgil e Flai Il 13 luglio saranno trascorsi nove anni dalla scomparsa di...

Battipaglia, finanzieri in azione, Flai Cgil: “Aziende inesistenti condannano migranti arrivati con il decreto flussi”

Bottiglieri: “Riconoscere permessi di soggiorno temporanei, abrogare la Bossi-Fini, piena applicazione della 199/2016” “Apprendiamo dai media che questa mattina i finanzieri di Battipaglia del comando...