Pesca, a Monopoli per rendere il futuro un’occasione   

La Flai Cgil non tira i remi in barca. La presentazione della ricerca sull’utilizzo dello spazio marittimo, degli scenari futuri e dei suoi riflessi socio economici diventa un’occasione per un giro d’Italia fra le marinerie, da coinvolgere per affrontare insieme le sfide di un settore in crisi e che deve guardare al domani tenendo conto di una transizione energetica ormai ineludibile. “Abbiamo discusso con l’associazione delle cooperative Agci, Federpesca, l’associazione delle energie rinnovabili off shore Aero, Legambiente, insieme ai pescatori e ai rappresentanti di cooperative e aziende pugliesi del settore, per guardare al futuro non come una minaccia ma come un’ occasione – spiega Antonio Pucillo, capo dipartimento pesca Flai Cgil – i parchi eolici, tassello importante per contrastare la crisi climatica e assicurare una virtuosa transizione energetica, possono essere volano di nuova occupazione, non solo durante la loro realizzazione ma anche nell’obbligatoria, periodica manutenzione. Lavori che possono coinvolgere i pescatori, nella comune consapevolezza di una necessità di produrre energia pulita per salvaguardare l’ecosistema planetario e in particolare il mare, diventato purtroppo una discarica sommersa per colpa delle attività umane”. Dopo la bella e partecipata iniziativa di Monopoli, nella provincia di Bari, fra i parchi eolici del mare pugliese, la  Flai continua la sua campagna di ascolto e proposta, che in ogni tappa aggiunge tasselli importanti ad un mosaico che deve rappresentare tutte le parti coinvolte, così Antonio Gagliardi, segretario pugliese della Flai, dà appuntamento al mondo della politica, spesso distratto, alle associazioni datoriali, ai pescatori, per arrivare a soluzioni condivise.

Articoli correlati

Napoli e Caserta, 16 ore di lavoro al giorno pagate 2 euro

Flai Cgil: “Necessari la piena applicazione della legge contro il caporalato. Domani in piazza a Latina per lo sciopero nel settore agricolo” In condizioni di...

Mattei, Flai Veneto: Mentre Coldiretti celebra il made in Italy, 68mila lavoratori hanno il contratto provinciale scaduto

"Mentre in questi giorni Coldiretti si prepara a celebrare in pompa magna la qualità e le eccellenze del Made in Italy con il 'Villaggio'...

Impiegati e quadri ortofrutta trentino, aumenti del 9+2%

Il contratto collettivo interessa Melinda, Sft, La Trentina, Sant’Orsola, CIO e Apot. Nell’accordo, più flessibilità ai lavoratori con figli Dopo la firma sul contratto degli...