Pastificio Paone (LT), confermato sfratto per cessata locazione. Flai Cgil: forte preoccupazione, servono risposte concrete

La difficile situazione dei lavoratori del Pastificio Paone si complica ulteriormente: un’altra sentenza si aggiunge alle criticità degli ultimi anni.

Per lo storico stabilimento di Penitro, frazione del Comune di Formia, il 2023 si è aperto con la Sentenza dell’11 gennaio, con la quale la Settima Sezione Civile della Corte d’appello di Roma ha rigettato il ricorso della “Domenico Paone Spa” e confermato lo sfratto definitivo per cessata locazione.

Le maestranze e la Rsu sono state avvertite della sentenza con un messaggio WhatsApp in cui la proprietà comunicava che avrebbe convocato i lavoratori per un incontro per valutare la situazione e le eventuali opzioni. Tale incontro – informa il sindacato – ad oggi non è ancora avvenuto, né è stata convocata la Rsu.

Il Segretario Generale della Flai, Stefano Morea, insieme alla Rsu, ha espresso “preoccupazione per il futuro dei lavoratori dello stabilimento che da mesi ormai non vedono uno spiraglio di luce, e che subiscono oltre al danno anche la beffa essendo in cassa integrazione”.

“Sono stati messi in campo tutti gli sforzi possibili, anche con il coinvolgimento dell’Unione industriali – ha aggiunto la Segretaria della Flai Cgil Frosinone Latina Hardeep Kaur – i lavoratori hanno avuto già molta pazienza ma il precipitare della situazione impone che le istituzioni ed il territorio tutto non lascino morire in silenzio uno stabilimento storico come quello del Pastificio Paone e che soprattutto ci siano risposte concrete al futuro dei lavoratori interessati”.

Articoli correlati

Ortofrutta trentino, vittoria sindacale, più 11% in busta paga per 1.800 lavoratori

È bastato il primo dei 2 giorni di sciopero per dare la svolta alla trattativa. Sabato si torna nei magazzini. Flai Cgil e Fai...

Centrale del latte Alessandria, la lotta continua

Benedetto, Flai Cgil: “48 famiglie attendono risposte” Dopo l’annuncio della liquidazione giudiziaria della centrale del latte di Alessandria e Asti, i dipendenti sono entrati in...

Mantova ricorda Argentina Altobelli, figlia e madre del movimento operaio moderno

Inaugurata la mostra nella Camera del lavoro lombarda. Guaraldi, Flai Cgil: “È dal suo esempio che ha preso ispirazione il nostro sindacato di strada” Inaugurata...