La Flai Cgil di Reggio Emilia si conferma primo sindacato della provincia nel settore agroalimentare

Si è conclusa negli scorsi giorni una importante tornata elettorale per l’elezione delle Rappresentanze sindacali unitarie svoltasi nell’arco del 2023 che ha visto impegnati i lavoratori di tredici Aziende della nostra provincia.

Le elezioni hanno interessato 1534 dipendenti con una partecipazione al voto di 1073 lavoratori, pari al 70% circa degli aventi diritto.

La Flai Cgil, rispetto ai voti validi, ha ottenuto 803 voti rispetto ai 250 delle altre sigle sindacali, pari ad una percentuale superiore al 76% che le ha permesso di conseguire ben 39 seggi sui 49 complessivamente assegnabili, con una percentuale di seggi conseguiti di circa  l’80%.

Nel panorama complessivo spiccano due casi:la Ferrarini spa di Rivaltella dove la Flai torna, dopo tre anni, ad essere il primo sindacato sia in termini di voti validi (84 su 154 pari al 54,54%) che di seggi (3 seggi sui 6 assegnabili pari al 50%) e la Pregel di Gavasseto dove è stata eletta per la prima volta la Rsu con un risultato unanime per la Flai che si conferma unico sindacato in Azienda.

Da menzionare anche gli ottimi risultati conseguiti, sia in termini di voti che di seggi ottenuti, che sanciscono il primato della  la Flai: in Emilia Wine, Latteria Mortaretta, Grissin Bon, Gennaro Auricchio,Salumifici Granterre di Reggio Emilia e di Brescello,Inalca, Consorzio del Formaggio  Parmigiano Reggiano, Progeo, Nuova Castelli e GesCar (per le ultime due in  entrambe si tratta della prima elezione).

“Il risultato complessivo di questa importante tornata elettorale che ci ha visti impegnati lungo tutto l’ arco dell’anno – afferma Giovanni Velotti, Segretario generale della Flai Cgil di Reggio Emilia – ci conferma nella nostra azione sindacale e costituisce un importante riscontro oggettivo della fiducia che le lavoratrici ed i lavoratori ci riconoscono e ci  viene riconosciuto l’importante lavoro svolto negli ultimi anni in ambito di rinnovi contrattuali aziendali, gestioni di crisi aziendali nonché un intensa e capillare azione di assistenza individuale vertenziale ed assistenziale – conclude Velotti – Un risultato che si è prodotto, per larga parte, nell’ultimo periodo dell’anno in coincidenza con la fase di mobilitazione culminata, a Reggio Emilia, nell’imponente manifestazione in occasione dello sciopero proclamato per lo scorso 17 novembre. Risultato che ci conferma nella nostra azione e che dimostra che il sindacato rappresenta ancora un fondamentale punto di riferimento per i lavoratori e per la cittadinanza in generale”. Io scelgo Flai. 

Articoli correlati

Trentino, firmato Ccpl per il personale tecnico e di vigilanza dell’Associazione cacciatori

Elisa Cattani, Flai Cgil: “Soddisfatti per un rinnovo che salvaguarda il potere di acquisto delle retribuzioni, riafferma il ruolo ed il valore della contrattazione...

Elezioni Rsu Unilever Caivano, Flai forza 4 

Alle elezioni per il rinnovo delle rappresentanza sindacale unitaria alla Unilever di Caivano, in provincia di Napoli, la più importante azienda del settore agroalimentare...

Stornara, muore lavoratore agricolo, Flai Cgil: “Fermiamo la strage”

Gagliardi: “Nel 2023 in Puglia 2.224 denunce di infortunio e 16 incidenti mortali in agricoltura. Poche le ispezioni e nel 56% dei casi sono...