Caporalato, Flai Cgil Sicilia e di Caltanissetta su indagine Procura nissena: “Senza l’intervento della politica per la prevenzione la situazione non cambierà”

Russo e Randazzo: “Sollecitiamo da tempo, inascoltati, il collocamento pubblico per la manodopera, che consenta l’incontro nella trasparenza di domanda e offerta”

“L’inchiesta di Caltanissetta è l’ennesima dimostrazione che l’intermediazione illecita di manodopera agricola col suo portato di sfruttamento è un fenomeno duro a morire, nonostante la continua e meritoria azione repressiva di forze dell’ordine e magistratura. Quella che manca all’appello oggi è l’iniziativa della politica per la prevenzione, senza la quale difficilmente si potranno fare passi in avanti”, scrivono in una nota il segretario generale della Flai Cgil Sicilia, Tonino Russo, e il segretario generale della Flai Cgil di Caltanissetta, Giuseppe Randazzo. “Al governo regionale – specificano – sollecitiamo da tempo, inascoltati, il collocamento pubblico per la manodopera, che consenta l’incontro nella trasparenza di domanda e offerta. Attraverso i centri per l’impiego e la digitalizzazione – sottolineano – la Regione può attrezzarsi in tal senso, anche in virtù del suo statuto speciale”. Russo e Randazzo aggiungono che “anche i trasporti sono il nervo scoperto della situazione, quando vengono assicurati con mezzi fatiscenti dai caporali. Un sistema pubblico dei trasporti, che da tempo chiediamo, assieme al collocamento pubblico, può assestare un colpo decisivo al caporalato. Il nostro auspicio – concludono i due esponenti sindacali – è che casi come quest’ultimo tra Caltanissetta e Agrigento servano a fare capire alla politica che se non interviene difficilmente la situazione cambierà”.

Articoli correlati

Trentino, firmato Ccpl per il personale tecnico e di vigilanza dell’Associazione cacciatori

Elisa Cattani, Flai Cgil: “Soddisfatti per un rinnovo che salvaguarda il potere di acquisto delle retribuzioni, riafferma il ruolo ed il valore della contrattazione...

Elezioni Rsu Unilever Caivano, Flai forza 4 

Alle elezioni per il rinnovo delle rappresentanza sindacale unitaria alla Unilever di Caivano, in provincia di Napoli, la più importante azienda del settore agroalimentare...

Stornara, muore lavoratore agricolo, Flai Cgil: “Fermiamo la strage”

Gagliardi: “Nel 2023 in Puglia 2.224 denunce di infortunio e 16 incidenti mortali in agricoltura. Poche le ispezioni e nel 56% dei casi sono...