Cantine riunite & Civ e dipendenti insieme nella solidarietà verso la popolazione alluvionata della Romagna

Con una sottoscrizione promossa dalla RSU aziendale i lavoratori dello stabilimento di Cantine Riunite & CIV di Campegine e dei Centri di pigiatura di Reggio Emilia e Modena hanno raccolto, in accordo con la Direzione, la somma di 5.366 euro – pari a 301 ore di lavoro complessive – da devolvere attraverso il “Fondo unico regionale per il sostegno alle persone e comunità colpite dall’alluvione” a favore delle popolazioni della Romagna travolte dall’alluvione nei mesi scorsi.

La Direzione aziendale ha confermato a sua volta la sottoscrizione di una cifra pari a quella raccolta dai lavoratori per cui la somma che sarà devoluta complessivamente ammonta a 10.732 euro. “Si tratta di una grande e tangibile prova di solidarietà dei lavoratori e della Direzione aziendale verso le popolazioni della Romagna – ha commentato il segretario provinciale della Flai – Cgil Giovanni Velotti – In questo senso esprimiamo il nostro apprezzamento per la grande prova di sensibilità e di vicinanza alle popolazioni tanto duramente colpite dall’alluvione, auspicando che il Governo Meloni acceleri lo stanziamento dei fondi da destinare al sostegno delle persone e delle comunità delle zone alluvionate”.

Articoli correlati

Como, muore schiacciato da escavatore

Aveva 38 anni ed era titolare di un’azienda agricola. Flai, Fai, Uila, Fillea, Filca, Feneal: “Si rafforzi la cultura della sicurezza sul lavoro, come modello...

Mantova, due gravi infortuni sul lavoro, Flai Cgil: “Sembra un bollettino di guerra, situazione inaccettabile”

Due incidenti in meno di una settimana, in un'azienda casearia e in una di lavorazione della carne Nella guerra del capitale al lavoro ci sono...

Agricoltura, a Brindisi è allarme rosso

Gabrio Toraldo, Flai Cgil: “Rischiamo di perdere tutti i lavoratori, siamo pronti a manifestare” “Parliamo di agricoltura 4.0, ma ci scontriamo con la dura realtà...