E’ stato sottoscritto il 20 marzo da Fai, Flai e Uila il rinnovo del contratto integrativo del gruppo Galbani – BiG.

Dopo il sofferto accordo di riorganizzazione del gruppo nel 2014 che ha comportato la chiusura dello stabilimento di Caravaggio (Bg) e dopo sette mesi di trattative, si è concluso positivamente il difficile negoziato che coinvolge circa 3000 lavoratori del gruppo in Italia.

In sintesi alcuni punti qualificanti dell’accordo. In tema di relazioni industriali, viene confermato l’attuale sistema di relazioni industriali e le modalità e contenuti delle tematiche materie di informativa e confronto del Coordinamento Nazionale RSU/ RSA Rete Vendita.  In materia di conciliazione tempi di vita e di lavoro è stato portato da 9 del CCNL a 10 il numero di giorni di congedo non retribuito per le malattie del figlio.

Anche in questa occasione si conferma la positività di un rinnovo di contratto integrativo in un periodo sicuramente non semplice.