Ttip. Domani sui social con #FLAICGILcontroTTIP

Domani il Parlamento Europeo, in seduta plenaria, voterà una mozione riguardante il TTIP (Trattato di libero scambio transatlantico).

La mediazione che sta prendendo corpo, attraverso i gruppi maggioritari in parlamento, PPE e S&D, darà sostegno alla realizzazione del Trattato in spregio a tutte le posizioni contrarie espresse in questi mesi dalla Società Civile, dalle Associazioni Ambientaliste e democratiche.

Come è noto più di un milione e novecentomila persone hanno espresso parere contrario al TTIP, tramite la rete. In particolare la consultazione pubblica promossa “on line” dalla Commissione Europea sull’ISDS ha evidenziato che il 97% degli oltre centocinquantamila pareri espressi, erano decisamente contrari a tale meccanismo che consegna alle Multinazionali il potere di portare in giudizio gli Stati Sovrani.

Nel corso di questi mesi, come Flai, abbiamo fornito una costante informazione e preso posizione di forte contrarietà al TTIP, anche con particolare riferimento al tema della sicurezza alimentare.

Anche domani esprimeremo la nostra contrarietà, twittando #FLAICGILcontroTTIP cui seguiranno le nostre motivazioni e tutte quelle di quanti condivideranno le nostre ragioni.

Articoli correlati

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, aperte trattative per il rinnovo Ccnl Confapi-Unionalimentari 

Si sono aperte oggi, presso la sede di Confapi, a Roma, le trattative tra Fai, Flai, Uila e Unionalimentari-Confapi per il rinnovo del contratto...

Lavoro, siglato accordo di rinnovo Ccnl artigianato area alimentazione e panificazione

E’ stato sottoscritto oggi a Roma, nella sede di Confartigianato, da Fai Cisl, Flai Cgil, Uila Uil, Confartigianato, CNA, Casartigiani e Claai, l’accordo di rinnovo del Ccnl artigianato area...

Flai Cgil: “Il Commissario per superare i ghetti c’è, adesso si usino i fondi del Pnrr per cancellare questa vergogna”

Jean René Bilongo, presidente Osservatorio Placido Rizzotto: “Al Prefetto Falco chiediamo un incontro urgente, nell’interesse delle decine di migliaia di donne e uomini costretti...