HomeComunicatiTRA NUOVE CRISI E PRECARIETÀ. IL LAVORO SENZA RETE

TRA NUOVE CRISI E PRECARIETÀ. IL LAVORO SENZA RETE

Giovedì 15 febbraio iniziativa Fiom Cgil, Flai Cgil, Slc Cgil su ammortizzatori sociali

“Sono trascorsi più di tre anni dal Jobs Act e dai decreti attuativi che hanno radicalmente peggiorato la materia degli ammortizzatori sociali attraverso una riduzione della durata, degli importi, della ridefinizione delle causali e della possibilità di ricorso per alcuni particolari casi di crisi di impresa, determinando la restrizione delle possibilità di ricorso agli stessi ammortizzatori sociali. Molte lavoratrici e lavoratori dei diversi contesti lavorativi non hanno accesso ad una copertura adeguata e nelle situazioni di crisi non trovano la necessaria tutela rispetto al rischio del licenziamento”. Si legge in una nota di Fiom-Cgil, Flai-Cgil, Slc-Cgil in cui si presenta l’iniziativa sugli ammortizzatori sociali, Tra nuove crisi e precarietà. Il lavoro senza rete, organizzata dalle tre categorie giovedì 15 febbraio alle ore 10.00, presso il Radisson Blu Hotel a Roma in via Filippo Turati 171.
“Tra nuove crisi e precarietà, come recita il titolo dell’iniziativa, l’attuale quadro mostra l’inadeguatezza degli strumenti per far fronte alle crisi aziendali. Il limite di durata della CIG, il limite di durata della NASPI e il contemporaneo aumento dell’età pensionabile – spiegano Fiom, Flai e Slc – producono la conseguenza drammatica di lavoratori in età avanzata espulsi dal mondo del lavoro senza il diritto alla pensione”.
Oltre agli interventi di delegati e delegate, sono previsti gli interventi dei tre Segretari Generali delle categorie: Francesca Re David della Fiom, Ivana Galli della Flai, Fabrizio Solari della Slc; i lavori saranno conclusi da Tania Scacchetti della Segreteria Cgil nazionale. Modera il giornalista Antonio Sciotto”.

Articoli correlati

Pernigotti. Incontro congiunto al Ministero del lavoro

  Si è svolto questa mattina, in video conferenza, l’esame congiunto, presso il ministero del Lavoro, sulla vertenza Pernigotti al quale hanno partecipato, alla presenza anche del Mise, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fai,...

Pesca. Ennesimo incidente mortale conferma la pericolosità del settore. Urgente applicare al comparto norme di sicurezza previste da Testo Unico 81

"La pesca rimane una delle professioni più pericolose al mondo e l'incidente di lunedì scorso, dove un pescatore ha perso la vita nel rovesciamento della vongolara su cui era imbarcato, conferma questo triste primato...

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...

Accordo integrativo Bat. Fai, Flai e Uila: “Misure innovative per sostenere le famiglie e contrastare l’inflazione”

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil commentano con soddisfazione il nuovo accordo integrativo, per il quadriennio 2022-2025, sottoscritto con Bat, British American Tobacco Italia “che prevede misure di contrasto all’inflazione, in sostegno alle famiglie che...