HomeComunicatiTabacco, sindacati: incontro costruttivo con Deltafina e Jti, investimento sia pluriennale

Tabacco, sindacati: incontro costruttivo con Deltafina e Jti, investimento sia pluriennale

Nella giornata di ieri, le Segreterie Nazionali di Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil, unitamente alle proprie Segreterie regionali e territoriali dell’Umbria, hanno incontrato, in modalità telematica, la presidenza di Deltafina e la direzione della Japan Tobacco International.

È stata l’occasione per proseguire il confronto in merito alla volontà della multinazionale di acquistare, per l’anno 2022, 8 mila tonnellate di tabacco proveniente in gran parte dall’Umbria, così come annunciato dalla stessa nel corso di una conferenza stampa tenuta a Roma il 14 dicembre u.s.

La presidenza di Deltafina, dopo un confronto avvenuto nei giorni scorsi con l’organizzazione di produttori di tabacco, ha confermato che gli stessi agricoltori hanno garantito la fornitura di tabacco nelle quantità richiesta dalla multinazionale. Nel corso delle prossime settimane continuerà il confronto tra l’azienda e l’organizzazione dei coltivatori per condividere gli aspetti tecnici inerenti agli accordi di natura commerciale.

Le OO.SS hanno rimarcato la necessità che l’impegno e l’investimento di JTI si estenda in un’ottica pluriennale, e non solamente annuale, e sottolineato che vanno al più presto affrontate nel merito tutte le problematiche connesse alle lavoratrici e lavoratori della cooperativa che, a Città di Castello, fino all’anno precedente provvedeva alla trasformazione del prodotto per conto di JTI. Bisognerà, infatti, ricercare in un quadro di relazioni sindacali costruttive, le migliori soluzioni dal punto di vista sociale ed occupazionale.

Al termine dell’incontro, che secondo Fai, Flai e Uila ha avuto un esito costruttivo, le parti hanno già stabilito di incontrarsi nei prossimi giorni, per continuare il confronto relativo alle prospettive di un settore che riveste una notevole rilevanza sociale visto l’elevato numero di addetti occupati nell’Alta Valle del Tevere.

Articoli correlati

Pernigotti. Incontro congiunto al Ministero del lavoro

  Si è svolto questa mattina, in video conferenza, l’esame congiunto, presso il ministero del Lavoro, sulla vertenza Pernigotti al quale hanno partecipato, alla presenza anche del Mise, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fai,...

Pesca. Ennesimo incidente mortale conferma la pericolosità del settore. Urgente applicare al comparto norme di sicurezza previste da Testo Unico 81

"La pesca rimane una delle professioni più pericolose al mondo e l'incidente di lunedì scorso, dove un pescatore ha perso la vita nel rovesciamento della vongolara su cui era imbarcato, conferma questo triste primato...

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...

Accordo integrativo Bat. Fai, Flai e Uila: “Misure innovative per sostenere le famiglie e contrastare l’inflazione”

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil commentano con soddisfazione il nuovo accordo integrativo, per il quadriennio 2022-2025, sottoscritto con Bat, British American Tobacco Italia “che prevede misure di contrasto all’inflazione, in sostegno alle famiglie che...