Simmenthal, sindacati preoccupati per assenza di comunicazione su cessione marchio storico

“Esprimiamo preoccupazione per alcune indiscrezioni di stampa relative al Gruppo Bolton Food, che intende avviare un processo finalizzato alla cessione del marchio Simmenthal e che identificano con precisione non solo la banca d’affari deputata alla gestione dell’operazione, ma anche i potenziali soggetti economici interessati all’acquisizione”.

Lo dichiarano le Segreterie Nazionali di Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil esprimendo la propria perplessità rispetto ad un’operazione di cessione che interessa un marchio storico come Simmenthal, strategico per il Gruppo e per il territorio laziale, e deplorando l’assenza di qualsivoglia comunicazione o informazione tempestiva al riguardo da parte della Direzione aziendale, segnando un’assenza di trasparenza estranea al livello di relazioni industriali che storicamente caratterizzano il Gruppo.

Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil chiedono un confronto con la Direzione aziendale del Gruppo Bolton Food, da svolgere a stretto giro, finalizzato a fornire delucidazioni in merito alle suddette notizie.

Articoli correlati

Il 9 marzo in piazza per Gaza. Coinu: “Siamo di fronte ad una sadica follia”

Dopo la manifestazione nazionale del 24 febbraio contro tutte le guerre, che ha visto mobilitarsi decine di migliaia di cittadine e cittadini in oltre...

Rinnovato il Protocollo aggiuntivo per il personale operaio assunto dal CUFAA: “Soddisfazione per recepimento CCNL Forestali, primo passo per valorizzazione comparto”

Si sono incontrati oggi a Roma, presso il Comando Unità Forestali Ambientali ed Agroalimentari Carabinieri, alla presenza del Generale C.A. Andrea Rispoli, Comandante del...

La questione migratoria, il Pci e le sinistre nell’Italia del Novecento

Bilongo: “L’assenza odierna di una spinta progressista è sostituita da ideologie reazionarie che producono ostracismo e respingimenti” Nella storia delle Storie del mondo i migranti...