HomeComunicatiSettore Avicolo molisano. Flai, nuova fase dopo l'accordo. Vigileremo sull’attuazione di tutti...

Settore Avicolo molisano. Flai, nuova fase dopo l’accordo. Vigileremo sull’attuazione di tutti gli impegni

 

“Questo accordo è un importante punto di arrivo ma anche un impegnativo punto di partenza”, commenta così la Segretaria nazionale della Flai, Sara Palazzoli l’accordo raggiunto ieri al MISE sulla filiera avicola del Molise e l’acquisizione dell’azienda GAM da parte di Amadori.
“Siamo contenti dell’accordo raggiunto, le nostre firme rappresentano la possibilità concreta per la ripartenza di uno stabilimento chiuso ormai da 4 anni con una nuova azienda che si è presentata con un piano d’investimenti serio ed importante, che avrà significative ricadute occupazionali su tutto il territorio molisano. Questo è un punto di partenza, una nuova fase in cui, se da una parte dovremo vigilare sull’attuazione di tutti gli impegni che Amadori ha garantito, dall’altra abbiamo la responsabilità sociale di tutelare in ogni modo possibile quei lavoratori che non saranno riassorbiti in azienda. Sarà nostro compito verificare l’attuazione di tutti gli strumenti di politiche attive che la Regione ha riportato negli accordi e garantire in ogni modo i diritti di tutti i 280 lavoratori GAM. Questi lavoratori – conclude Sara Palazzoli – che generosamente e responsabilmente hanno accettato un nuovo e delicatissimo piano industriale, devono essere tutelati in ogni modo, soprattutto a fronte di accordi che dovranno permettere il rilancio di un territorio e di una filiera così importante per tutta la regione”.

Articoli correlati

Flai Cgil all’assemblea nazionale dei Campi della legalità di Libera

All’Assemblea nazionale dei campi di impegno e formazione sui beni confiscati alla criminalità organizzata ‘E!State Liberi!’, all’Auditorium San Domenico di Roma, Jean-René Bilongo, capo dipartimento legalità Flai Nazionale e presidente dell’Osservatorio Placido Rizzotto, interviene...

Agricoltura. Fiatti: bene PAC Italia, insieme a condizionalità sociale deve creare buona occupazione

“Una buona notizia per il settore agricolo il via libera della Commissione europea al Piano Strategico Nazionale dell'Italia sulla Politica agricola comune (Pac), con un sostegno di oltre 35 miliardi di euro, tra contributi...

MEMORIA 2 Dicembre 1968. I fatti di Avola: la polizia spara sui braccianti

Sono all’undicesimo giorno di sciopero i braccianti siracusani e l’intervento armato della polizia altro non è che il tentativo delle forze agrarie di spezzare il movimento rivendicativo, di dare una lezione a tutti i...

6 e 7 dicembre a Roma seminario finale del progetto Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al centro-nord

In 30 mesi di attività di contrasto al caporalato e allo sfruttamento dei lavoratori migranti in agricoltura, ha aiutato oltre 20mila persone Si terrà il 6 e 7 dicembre 2022 nel Centro Congressi Roma Eventi...

Flai Cgil, altri nove bancali di cibo al Vaticano, solidarietà concreta per chi non arriva a fine mese

L’aumento sempre più marcato delle diseguaglianze, evidenziato da tutti i centri di ricerca, rende indispensabili interventi di solidarietà concreta. Contro vecchie e nuove povertà servono risposte decise, va in questa direzione la consegna da...