Rsu Ferrero. Mininni e Palazzoli, ringraziamo lavoratori e candidati

“La straordinaria partecipazione per il rinnovo delle RSU del Gruppo Ferrero è la dimostrazione dell’importanza di questo momento altamente democratico che ha visto chiamati al voto oltre quattromila lavoratrici e lavoratori”. Lo dichiarano Giovanni Mininni, Segretario generale e Sara Palazzoli , Segretaria nazionale Flai Cgil.
“Ringraziamo tutte le lavoratrici e i lavoratori che hanno liberamente espresso la propria preferenza alla nostra lista, permettendo una crescita complessiva della Flai Cgil nel Gruppo Ferrero e, in alcuni siti, la netta affermazione della nostra lista.
Un ringraziamento va a tutti i candidati e agli eletti per lo straordinario lavoro svolto e per la passione messa in campo, con la voglia di affermare i valori della solidarietà, dell’inclusività, del rispetto, dei diritti per tutti, che rappresentano i capi saldi del nostro agire quotidiano.
La crescita di consensi – concludono Mininni e Palazzoli- ci consegna l’impegno a continuare sulla strada tracciata, rafforzando la nostra presenza e il nostro lavoro
e per far sì che nel Gruppo Ferrero le strategie aziendali siano attente alla qualità del lavoro e alla valorizzazione delle persone perché da questo nasce l’idea di una società migliore”.

 

Articoli correlati

Agricoltura, alla vigilia del voto europeo si ‘semplifica’ la Pac con i datoriali senza consultare i sindacati

Coinu, Flai Cgil: “Gravissime le responsabilità del Commissario Wojciechowski rispetto al tentativo di affossamento del Green Deal” In queste ore Janusz Wojciechowski, Commissario Europeo all’Agricoltura,...

“Radici del passato, sguardi al futuro”, lunedì 8 aprile a Roma l’iniziativa per i vent’anni di Metes

Dal significato odierno della formazione sindacale a quello dell’insegnamento dell’italiano ai lavoratori migranti. Dal valore della ricerca per uno sviluppo sostenibile a quello dello...

Caporalato nelle vigne delle Langhe, Flai Cgil: “Da nord a sud, vitivinicolo sempre più spesso protagonista di cronache di sfruttamento. Situazione intollerabile, intervenire subito”

Guaraldi: “Inaccettabile che prodotti fiore all’occhiello delle produzioni agroalimentari del nostro paese siano macchiati del sangue dei lavoratori e delle lavoratrici” “Il caporalato e lo...