Nella serata di ieri a Milano, presso la sede di Assolombarda, è stato sottoscritto il rinnovo dell’accordo integrativo del Gruppo Heineken che riguarda circa 1000 dipendenti con quattro stabilimenti più la sede.

“Un accordo importante – dichiara Mauro Macchiesi, Segretario nazionale Flai Cgil – che porta a conclusione il progetto MTS (multi tasking & skilling) con il riconoscimento di 40 euro mensili sulla crescita professionale del lavoratore, contemporaneamente, in un ambito di coesione ed inclusione di tutti i lavoratori presenti nello stabilimento con qualsiasi rapporto di lavoro o in appalto, si è definito un sistema di formazione professionale e di coordinamento degli RLS sulla sicurezza. Inoltre, si è definito un sistema di relazioni sindacali fra le parti per consentire un percorso di stabilizzazione occupazionale che valorizzi la formazione professionale acquisita durante i rapporti di lavoro precari. Sul welfare integrativo aziendale si è intervenuti su previdenza integrativa, servizi sociali, genitorialità e sanità integrativa. Il premio di produzione per i prossimi quattro anni è stato aumentato di 390 euro a regime, pari ad un aumento del 17.9 % con un valore complessivo di 1050 euro”.

“E’ un accordo importante – conclude Macchiesi – che rafforza le relazioni sindacali con la costituzione di commissioni coordinate pariteticamente fra azienda e le rappresentanze dei lavoratori. Inoltre viene data una forte spinta ai processi di condivisione dell’organizzazione del lavoro della carriera professionale dei dipendenti”.