Pucillo, presidente Ebi Pesca: “Arrivano venti borse di studio, perché la formazione va incentivata e supportata”

Il consiglio di amministrazione di Ebi Pesca ha deliberato l’assegnazione di 20 borse di studio riservate ai figli di lavoratori del settore della pesca e ai lavoratori stessi. “Una novità per l’ente bilaterale condivisa da tutti i soci di Fai, Flai, Uila Pesca e Federpesca – spiega il presidente Antonio Pucillo – Un aiuto concreto alle famiglie e ai lavoratori, perché riteniamo che la formazione vada supportata e incentivata. I candidati devono aver conseguito nell’anno in corso il diploma di scuola media superiore o concluso un corso di laurea. Le domande andranno presentate entro il 31 marzo del 2023”. Da oggi è disponibile sul sito di Ebi Pesca e sulla App di Ebi Pesca il regolamento di partecipazione.

Articoli correlati

La questione migratoria, il Pci e le sinistre nell’Italia del Novecento

Bilongo: “L’assenza odierna di una spinta progressista è sostituita da ideologie reazionarie che producono ostracismo e respingimenti” Nella storia delle Storie del mondo i migranti...

Fai, Flai e Uila Pesca incontrano il ministro Lollobrigida

Fai, Flai e Uila Pesca, insieme alle associazioni di categoria, hanno incontrato oggi presso il Masaf, il ministro Francesco Lollobrigida. Al centro dell’incontro le...

Ccnl industria alimentare, nuovo confronto a fine febbraio

Si è svolta a Roma la riunione plenaria, durata tre giorni, per il rinnovo del Ccnl dell’industria alimentare, scaduto a novembre 2023, che riguarda oltre 400mila...