HomeComunicatiPresentata Piattaforma rinnovo CCNL Allevatori

Presentata Piattaforma rinnovo CCNL Allevatori

Si è aperto ieri con un’ampia partecipazione delle delegazioni trattanti di Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil e Confederdia, dopo ben 14 anni, il tavolo di trattative per il rinnovo del CCNL per i dipendenti dalle Organizzazioni degli Allevatori, Consorzi ed Enti Zootecnici.
A darne notizia sono i sindacati, che evidenziano come l’avvio della trattativa avvenga in un momento particolarmente importante per il sistema degli allevatori, settore strategico per l’economia del nostro Paese e per le sfide rappresentate dal Green Deal europeo.
“Riavviare il tavolo contrattuale – affermano Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil e Confederdia – significa anzitutto ribadire il valore di lavoratrici e lavoratori che in questi anni hanno sempre continuato a svolgere egregiamente il proprio ruolo, e implica dunque riaffermare l’essenzialità delle attività di questo comparto, interessato da tempo da molti cambiamenti, modifiche normative, riorganizzazioni delle Associazioni. Abbiamo presentato una piattaforma di rinnovo contrattuale ampia e ricca di contenuti, consapevoli del lungo tempo trascorso dall’ultimo rinnovo, ma anche fortemente aperta al confronto con la parte datoriale, con cui sarà fondamentale riaffermare e rafforzare le relazioni sindacali, in modo da definire un CCNL che da una parte aggiorni la parte normativa esistente, a partire dalla classificazione, e dall’altra sappia valorizzare le competenze e l’impegno dei dipendenti tenendo conto del salario e dell’organizzazione del lavoro”.
Fai Flai Uila e Confederdia rivendicano dunque di aver ribadito con forza, con le rispettive delegazioni trattanti, la propria volontà di condividere un contratto attento al futuro, alla crescita e al rilancio del sistema allevatoriale. “Nella giornata di ieri – dichiarano – è stato lanciato un segnale forte a tutto il mondo agricolo per ristabilire il giusto spazio di questo settore, e anche se ci attende probabilmente una trattativa molto impegnativa, siamo fiduciosi di poter dare, alla fine, grazie alla partecipazione ed alla responsabilità di tutti i delegati, le giuste risposte alle lavoratrici e ai lavoratori che sono in attesa da troppi anni”.

Articoli correlati

Pernigotti. Incontro congiunto al Ministero del lavoro

  Si è svolto questa mattina, in video conferenza, l’esame congiunto, presso il ministero del Lavoro, sulla vertenza Pernigotti al quale hanno partecipato, alla presenza anche del Mise, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fai,...

Pesca. Ennesimo incidente mortale conferma la pericolosità del settore. Urgente applicare al comparto norme di sicurezza previste da Testo Unico 81

"La pesca rimane una delle professioni più pericolose al mondo e l'incidente di lunedì scorso, dove un pescatore ha perso la vita nel rovesciamento della vongolara su cui era imbarcato, conferma questo triste primato...

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...

Accordo integrativo Bat. Fai, Flai e Uila: “Misure innovative per sostenere le famiglie e contrastare l’inflazione”

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil commentano con soddisfazione il nuovo accordo integrativo, per il quadriennio 2022-2025, sottoscritto con Bat, British American Tobacco Italia “che prevede misure di contrasto all’inflazione, in sostegno alle famiglie che...