HomeComunicatiPresentata Piattaforma rinnovo CCNL addetti imbarcati pesca marittima

Presentata Piattaforma rinnovo CCNL addetti imbarcati pesca marittima

“Si è svolta lunedì 22 novembre 2021 la riunione plenaria per la presentazione, alle controparti Federpesca e Coldiretti, della piattaforma per il rinnovo contrattuale del CCNL per gli addetti imbarcati della pesca marittima 2022-2025, in scadenza il 31 dicembre, già approvata dalle lavoratrici e dai lavoratori del settore pesca”.  Ne danno notizia in una nota Fai Cisl, Flai Cgil, Uila Pesca.

“Si tratta di un importante tavolo contrattuale, che interessa una platea di circa 20 mila operatori del settore e che si svolge in un momento storico complicato per quanto riguarda le congiunture economiche legate agli aumenti dei costi di produzione ed alle norme comunitarie volte al contenimento dello sforzo di pesca che impattano sul comparto”.

Le Organizzazioni Sindacali hanno sottolineato come “l’intero settore della pesca potrà continuare ad avere ossigeno soltanto se il contratto sarà affiancato da una riforma, ormai non più derogabile, degli ammortizzatori sociali come strumento essenziale a garantirne la sostenibilità sociale ed economica”.

“Tra i punti qualificanti della Piattaforma si sottolinea il rafforzamento, in primo luogo, dei sistemi di relazione sindacali soprattutto in materia di valorizzazione della contrattazione di secondo livello. Sono ancora pochi, infatti, gli accordi che insistono sulle varie marinerie italiane o gli accordi su base regionale. Crediamo sia necessaria una contrattazione integrativa che possa dare slancio alle specificità di ogni territorio”.

“Importante – proseguono i sindacati – il capitolo sulla retribuzione, rivedendone la struttura, attraverso una richiesta che mira a “mensilizzare” il minimo monetario garantito, (MMG) e ad elargire la “quota parte” su base mensile, per favorire in primo luogo la trasparenza sul calcolo di quest’ultima”.

“L’incontro – concludono Fai, Flai e Uila Pesca – si è svolto in un clima di reciproco affidamento tra le controparti, nella convinzione che la contrattazione collettiva può costituire anche un momento nel quale proporre una visione innovativa relativa alle prospettive di sviluppo e di rilancio del comparto”.

Articoli correlati

Donne: Filcams Flai Flc Fp, una panchina rossa contro la violenza, un’assunzione di responsabilità

Nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Filcams, Flai, Flc e Fp Cgil insieme al Municipio XII di Roma hanno pitturato di rosso una panchina della città, in Largo Bernardino da...

Flai Cgil, altre sei tonnellate di generi alimentari al Vaticano per donare a chi ha bisogno

Un aiuto vero perché ‘solidarietà’ non sia solo una parola. La Flai Cgil ha consegnato alla Pontificia Elemosineria Apostolica altri nove bancali di generi alimentari (legumi, pasta, passate di pomodoro), per un totale di...

Alla Sapienza di Roma sindacalisti della Flai e studenti dell’Udu per dare una lezione a mafia e caporalato

Al suono della campanella, studenti e studentesse lasciano le aule della Sapienza di Roma e trovano dei volantini particolari. Sono quelli che loro coetanei dell’Unione degli universitari (Udu) e sindacalisti della Flai Cgil distribuiscono...

Flai Cgil al forum agroecologia di Legambiente per una transizione ambientale, energetica nel rispetto dei diritti sociali e del lavoro

Agroenergie, filiere made in Italy sostenibili e biologico al centro per una transizione ambientale, energetica e sociale del modello agricolo. Spinta su agrivoltaico e rinnovabili, riduzione del 62% dell’uso della chimica di sintesi, Piano...

Agricoltura. Sindacato europeo approva sanzioni per violazioni condizionalità sociale Pac

Il comitato esecutivo dell’Effat, il sindacato europeo del settore agricolo, riunito oggi a Bruxelles, ha ratificato la decisione assunta la scorsa settimana a Berlino da 26 sindacati di 19 paesi europei, approvando in via...