HomeComunicatiPesca, sottoscritto accordo per attivazione cassa integrazione in deroga 2016

Pesca, sottoscritto accordo per attivazione cassa integrazione in deroga 2016

È stato sottoscritto oggi (11 luglio), presso il Ministero del Lavoro, l’accordo per l’attivazione della cassa integrazione in deroga 2016 nel settore pesca. In continuità con quanto previsto nelle intese degli anni scorsi, le dotazioni individuate dalla Legge di Stabilità, pari a 18 milioni euro, serviranno anche per coprire il pagamento delle istanze relative al 2015, non interamente coperti dai passati stanziamenti.

 

Fai Cisl, Flai Cgil e UilaPesca Uil esprimono soddisfazione per un risultato che permetterà di assicurare integrazione al reddito ad oltre 10 mila lavoratori, ribadendo nel contempo la necessità di approvare al più presto il decreto interministeriale indispensabile per sboccare le risorse ed erogare le indennità.

 

Come espresso al tavolo dell’incontro, permane inoltre la forte preoccupazione di Fai Flai e UilaPesca derivante dalla consapevolezza che il budget attuale, se non opportunamente integrato nella prossima Manovra, sarà insufficiente a coprire il fabbisogno relativo del 2016, ultima annualità della cassa in deroga. Si ribadisce quindi l’esigenza di mettere in campo un sistema di ammortizzatori stabile e strutturato mettendo anche mano ad una legislazione che ad oggi non dà alcuna risposta di merito.

 

Fai Flai e UilaPesca, pertanto, dichiarano sin da ora che formalizzeranno una specifica richiesta ai dicasteri competenti perché venga attivato un tavolo tecnico per affrontare in modo organico e partecipativo le complesse e profonde problematiche inerenti la tutela del reddito e il welfare di settore.

Articoli correlati

Pernigotti. Incontro congiunto al Ministero del lavoro

  Si è svolto questa mattina, in video conferenza, l’esame congiunto, presso il ministero del Lavoro, sulla vertenza Pernigotti al quale hanno partecipato, alla presenza anche del Mise, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fai,...

Pesca. Ennesimo incidente mortale conferma la pericolosità del settore. Urgente applicare al comparto norme di sicurezza previste da Testo Unico 81

"La pesca rimane una delle professioni più pericolose al mondo e l'incidente di lunedì scorso, dove un pescatore ha perso la vita nel rovesciamento della vongolara su cui era imbarcato, conferma questo triste primato...

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...

Accordo integrativo Bat. Fai, Flai e Uila: “Misure innovative per sostenere le famiglie e contrastare l’inflazione”

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil commentano con soddisfazione il nuovo accordo integrativo, per il quadriennio 2022-2025, sottoscritto con Bat, British American Tobacco Italia “che prevede misure di contrasto all’inflazione, in sostegno alle famiglie che...