HomeComunicatiPesca. Flai su arresto definitivo attività di pesca delle imbarcazioni che hanno...

Pesca. Flai su arresto definitivo attività di pesca delle imbarcazioni che hanno presentato istanza

“Siamo stati convocati ieri presso il MIPAAF, in qualità di cotestimoni, ad una riunione per la procedura di sorteggio relativa al Decreto Ministeriale 29 settembre 2016 riguardante l’arresto definitivo dell’attività di pesca delle imbarcazioni che hanno presentato istanza. La D.G. Pesca ha informato che sta provvedendo all’emissione dei decreti di concessione del contributo per circa 200 imbarcazioni, che dovranno manifestare entro 15 giorni dal ricevimento del provvedimento la loro intenzione alla prosecuzione della demolizione. In caso contrario, l’amministrazione provvederà con lo scorrimento delle graduatorie, stilate sulla base del sorteggio effettuato oggi”. Lo comunica in una nota la Flai Cgil.

“Al termine della riunione abbiamo posto al MIPAAF il problema della mancanza della partecipazione al tavolo di un attore importante come il Ministero del Lavoro.
Più volte, infatti, come Organizzazione sindacale abbiamo posto l’esigenza di un confronto per cercare soluzioni ad un problema che si presenterà all’indomani della dismissione.

Su queste imbarcazioni, infatti, ci sono lavoratori che saranno sbarcati, e quindi disoccupati, senza un adeguato sistema di tutele sociali e tantomeno di percorsi di riqualificazione.

Riteniamo inaccettabile che per l’ennesimo disarmo di imbarcazioni, e quindi di chiusura di aziende, centinaia di lavoratori siano abbandonati al loro destino senza nessun intervento di tutela.
Ricordiamo che il settore è totalmente privo di ammortizzatori sociali o di forme di integrazione al reddito e tantomeno sono stati previsti percorsi di riqualificazione per questa specifica misura di disarmo”.

Articoli correlati

Pernigotti. Incontro congiunto al Ministero del lavoro

  Si è svolto questa mattina, in video conferenza, l’esame congiunto, presso il ministero del Lavoro, sulla vertenza Pernigotti al quale hanno partecipato, alla presenza anche del Mise, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fai,...

Pesca. Ennesimo incidente mortale conferma la pericolosità del settore. Urgente applicare al comparto norme di sicurezza previste da Testo Unico 81

"La pesca rimane una delle professioni più pericolose al mondo e l'incidente di lunedì scorso, dove un pescatore ha perso la vita nel rovesciamento della vongolara su cui era imbarcato, conferma questo triste primato...

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...

Accordo integrativo Bat. Fai, Flai e Uila: “Misure innovative per sostenere le famiglie e contrastare l’inflazione”

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil commentano con soddisfazione il nuovo accordo integrativo, per il quadriennio 2022-2025, sottoscritto con Bat, British American Tobacco Italia “che prevede misure di contrasto all’inflazione, in sostegno alle famiglie che...