Pesca. Flai Cgil, bene il sì del Comitato Ue a richiesta Italia su pesca al rossetto

Il Comitato europeo per la pesca e l’acquacoltura ha approvato la richiesta italiana relativa al piano di pesca per il rossetto che interessa soprattutto le regioni Liguria e Toscana. Si tratta del regolamento di esecuzione con il quale si approva per tre anni il piano di gestione per la pesca del rossetto. Sarà d’applicazione appena la Commissione europea tradurrà l’accordo in decisione effettiva che verrà pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell’Ue.

“Si tratta di una misura per la quale abbiamo molto lavorato – dichiara Sara Palazzoli, Segretario Nazionale Flai Cgil – e che va nell’interesse dei pescatori e delle imprese del settore. Finalmente abbiamo un Piano di tre anni che garantisce reddito ed occupazione per i lavoratori, dando una prospettiva all’intero settore”.

Articoli correlati

Rinnovato il Protocollo aggiuntivo per il personale operaio assunto dal CUFAA: “Soddisfazione per recepimento CCNL Forestali, primo passo per valorizzazione comparto”

Si sono incontrati oggi a Roma, presso il Comando Unità Forestali Ambientali ed Agroalimentari Carabinieri, alla presenza del Generale C.A. Andrea Rispoli, Comandante del...

La questione migratoria, il Pci e le sinistre nell’Italia del Novecento

Bilongo: “L’assenza odierna di una spinta progressista è sostituita da ideologie reazionarie che producono ostracismo e respingimenti” Nella storia delle Storie del mondo i migranti...

Fai, Flai e Uila Pesca incontrano il ministro Lollobrigida

Fai, Flai e Uila Pesca, insieme alle associazioni di categoria, hanno incontrato oggi presso il Masaf, il ministro Francesco Lollobrigida. Al centro dell’incontro le...