HomeComunicatiPesca. Convegno Fai-Flai-Uila Pesca a Expo Venezia

Pesca. Convegno Fai-Flai-Uila Pesca a Expo Venezia

La pesca rappresenta una parte importante del Made in Italy e offre grandi opportunità al paese. Quello che serve è una rinnovata attenzione della politica e delle istituzioni affinché si possa realizzare uno sviluppo di questo settore che sia sostenibile in termini ambientali, economici e sociali. Ne sono convinte Fai-Flai-Uilapesca che hanno dedicato a questo tema un convegno organizzato a Venezia Expo il 17 ottobre scorso, nell’ambito delle attività promozionali svolte dal Mipaaf attraverso la dg pesca e acquacoltura.

 

Oltre 100 partecipanti e numerosi invitati, tra i quali il sottosegretario alla pesca Giuseppe Castiglione, i deputati Nicodemo Oliverio, Laura Vennitelli e Gessica Rostellato, i rappresentanti delle organizzazioni datoriali (Federpesca, Aci, Api), il presidente dell’Osservatorio nazionale pesca Emanuele Sciacovelli, hanno dibattuto il tema: “le grandi opportunità della pesca: lavoro dignitoso, cibo di qualità, sostenibilità sociale”. Ha presieduto il segretario nazionale Flai Sara Palazzoli, mentre le conclusioni sono state affidate a Silvano Giangiacomi, coordinatore pesca della Fai.

 

È proprio sugli aspetti sociali, legati ai problemi lavorativi di oltre 30.000 addetti, si sono incentrate le riflessioni e le richieste dei sindacati, espresse nella relazione introduttiva unitaria del segretario generale Uilapesca Enrica Mammucari: definire un sistema stabile di ammortizzatori sociali (di cui la pesca é l’unico settore produttivo che ne è sprovvisto); riconoscere il carattere usurante di questa attività che non è considerata tale; attuare il testo unico del 2008 sulla sicurezza al settore (ritenuto dall’organizzazione internazionale del lavoro come il più pericoloso al mondo). Ma soprattutto, la richiesta di una maggiore attenzione è un maggiore ascolto da parte della politica verso i problemi del settore e le istanze di cambiamento che vengono dai pescatori.

 

A conclusione del convegno, Fai-Flai-Uilapesca hanno espresso soddisfazione per la grande e attenta partecipazione e per l’impegno assunto dai parlamentari presenti a sviluppare insieme alle parti sociali del settore il dialogo e la collaborazione sui temi sollevati.

Articoli correlati

Pernigotti. Incontro congiunto al Ministero del lavoro

  Si è svolto questa mattina, in video conferenza, l’esame congiunto, presso il ministero del Lavoro, sulla vertenza Pernigotti al quale hanno partecipato, alla presenza anche del Mise, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fai,...

Pesca. Ennesimo incidente mortale conferma la pericolosità del settore. Urgente applicare al comparto norme di sicurezza previste da Testo Unico 81

"La pesca rimane una delle professioni più pericolose al mondo e l'incidente di lunedì scorso, dove un pescatore ha perso la vita nel rovesciamento della vongolara su cui era imbarcato, conferma questo triste primato...

Vertenza BuCastelli – Alival. Fai, Flai, Uila: sciopero riuscito, dai lavoratori un segnale forte

“Sciopero riuscito oggi nei vari siti del gruppo BuCastelli – Alival a fronte della annunciata chiusura degli stabilimenti di Ponte Buggianese, Reggio Calabria e degli esuberi a Santa Rita. Forte il segnale arrivato dai...

Nel Gran Ghetto di Foggia tragedia annunciata, necessario agire su alloggi e trasporti

“Ancora, l’ennesima una tragedia annunciata, ancora una morte che poteva essere evitata se fossero messe in atto misure di accoglienza adeguate e se i lavoratori stranieri fossero in condizione di ricevere paghe adeguate”. Così...

Accordo integrativo Bat. Fai, Flai e Uila: “Misure innovative per sostenere le famiglie e contrastare l’inflazione”

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil commentano con soddisfazione il nuovo accordo integrativo, per il quadriennio 2022-2025, sottoscritto con Bat, British American Tobacco Italia “che prevede misure di contrasto all’inflazione, in sostegno alle famiglie che...