HomeComunicatiPesca. Bene modifica sistema sanzionatorio, rimane urgente questione ammortizzatori

Pesca. Bene modifica sistema sanzionatorio, rimane urgente questione ammortizzatori

“Consideriamo positiva l’approvazione alla Camera delle modifiche introdotte dal decreto emergenze al sistema sanzionatorio della pesca definito nella legge 154 del 2016; un sistema che, a nostro giudizio, prevedeva una sproporzione inaccettabile tra le sanzioni e la gravità degli illeciti commessi. Il nuovo regime, così come modificato nel decreto emergenze, pur nel rispetto delle indicazioni europee e senza concedere alcuno sconto sul fronte del contrasto alla pesca illegale, sanziona in maniera differenziata e graduale i diversi illeciti commessi. È una buona notizia per i lavoratori e per le imprese che, ci auguriamo, possa divenire al più presto legge dello Stato”.


Così Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Pesca commentano l’approvazione, in prima lettura alla Camera del decreto emergenze, esprimendo apprezzamento per l’impegno dell’On. Lorenzo Viviani e per il lavoro svolto dalla commissione agricoltura della camera nel sostenere questa richiesta di modifica.

“Rimane tuttavia urgente – aggiungono i sindacati – prevedere un intervento che doti il settore di un sistema strutturale di ammortizzatori sociali, estendendo alla pesca lo strumento della CISOA Agricola. Ribadiamo quindi la richiesta al ministero del lavoro di convocare, al più presto, un tavolo interministeriale di crisi per affrontare, insieme a questa esigenza che consideriamo una vera emergenza, anche le altre criticità che stanno danneggiando il settore, al fine di rilanciarlo con una solida visione di lungo periodo”.

Articoli correlati

Flai Cgil all’assemblea nazionale dei Campi della legalità di Libera

All’Assemblea nazionale dei campi di impegno e formazione sui beni confiscati alla criminalità organizzata ‘E!State Liberi!’, all’Auditorium San Domenico di Roma, Jean-René Bilongo, capo dipartimento legalità Flai Nazionale e presidente dell’Osservatorio Placido Rizzotto, interviene...

Agricoltura. Fiatti: bene PAC Italia, insieme a condizionalità sociale deve creare buona occupazione

“Una buona notizia per il settore agricolo il via libera della Commissione europea al Piano Strategico Nazionale dell'Italia sulla Politica agricola comune (Pac), con un sostegno di oltre 35 miliardi di euro, tra contributi...

MEMORIA 2 Dicembre 1968. I fatti di Avola: la polizia spara sui braccianti

Sono all’undicesimo giorno di sciopero i braccianti siracusani e l’intervento armato della polizia altro non è che il tentativo delle forze agrarie di spezzare il movimento rivendicativo, di dare una lezione a tutti i...

6 e 7 dicembre a Roma seminario finale del progetto Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al centro-nord

In 30 mesi di attività di contrasto al caporalato e allo sfruttamento dei lavoratori migranti in agricoltura, ha aiutato oltre 20mila persone Si terrà il 6 e 7 dicembre 2022 nel Centro Congressi Roma Eventi...

Flai Cgil, altri nove bancali di cibo al Vaticano, solidarietà concreta per chi non arriva a fine mese

L’aumento sempre più marcato delle diseguaglianze, evidenziato da tutti i centri di ricerca, rende indispensabili interventi di solidarietà concreta. Contro vecchie e nuove povertà servono risposte decise, va in questa direzione la consegna da...