Pernigotti. Sindacati : “Risposte insufficienti dall’azienda. Resta assemblea permanente”

“Giudichiamo insufficienti le risposte fornite oggi dalla società riguardo la salvaguardia occupazionale e le prospettive future della Pernigotti. Pertantorestano in piedi le azioni messe in campo unitariamente con l’assemblea permanente nello stabilimento di Novi Ligure, ferma restando la nostra completa disponibilità a fare scelte diverse in presenza di una proposta concreta di volumi produttivi”.

Lo affermano in una nota unitaria Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil al termine della riunionea Roma presso il ministero dello Sviluppo economico, al quale hanno preso parte la proprietà dell’azienda, il Coordinatore della struttura crisi di impresa del Mise, Luca Annibaletti, il capo della segreteria tecnica Stefano D’Addona, ein video collegamento il sindaco di Novi e rappresentanti della Regione Piemonte e Lombardia. 

L’azienda ha confermato la presenza di una trattativa per l’ingresso di un nuovo investitore, senza però rivelare i dettagli dell’operazione in corso.

Alla luce della situazione ancora incerta rispetto alla soluzione della vertenza, e all’approssimarsi del 30 giugno, data di scadenza della cassa integrazione, il ministero, accogliendo la richiesta dei sindacati, ha fissato un nuovo incontro entro fine aprile.

Articoli correlati

Fai, Flai e Uila Pesca incontrano il ministro Lollobrigida

Fai, Flai e Uila Pesca, insieme alle associazioni di categoria, hanno incontrato oggi presso il Masaf, il ministro Francesco Lollobrigida. Al centro dell’incontro le...

Ccnl industria alimentare, nuovo confronto a fine febbraio

Si è svolta a Roma la riunione plenaria, durata tre giorni, per il rinnovo del Ccnl dell’industria alimentare, scaduto a novembre 2023, che riguarda oltre 400mila...

Copro B/ Italia Zuccheri Commerciale : siglato integrativo di gruppo

Dopo circa un anno di trattative ieri, a Bologna presso la sede di Confcooperative, è stato sottoscritto dalle segreterie nazionali di Fai, Flai e...