HomeComunicati PAC. Interessante iniziativa con De Castro e Patuanelli

 PAC. Interessante iniziativa con De Castro e Patuanelli

 
 
Con la riforma della Pac si creano importanti opportunità di cambiamento per il settore agricolo, secondo quanto illustrato oggi nell’interessante presentazione del report 2021 della Comagri del Parlamento europeo da parte del gruppo S&D nella Commissione. 
“Siamo in una fase positiva che avra’ incidenza per i prossimi anni e importante è stata la collaborazione e il ruolo svolto da Paolo De Castro e dal ministro Patuanelli nel coinvolgimento delle regioni e delle parti sociali”, dichiara Giovanni Mininni, segretario generale della FLAI Cgil. 
“Il percorso è stato faticoso ed abbiamo apprezzato la disponibilità del Gruppo S&D verso le istanze che le organizzazioni sindacali, europee e italiane hanno avanzato sulla clausola sociale e le pratiche sleali in agricoltura”, continua Mininni. “La condizionalita’ sociale è la grande novità di questa Pac. La scelta di anticiparla al 2023 in Italia, confermataci dal ministro Patuanelli, è secondo la FLAI Cgil, il segno del riconoscimento dell’importanza del lavoro e dei lavoratori del settore primario.
L’altro aspetto positivo è l’impegno a sostenere tutti i territori, integrando le risorse PAC con quelle del PNRR. La FLAI Cgil”, continua Mininni, “ha sempre ritenuto che la sinergia tra risorse di diversi fondi europei possa essere un’opportunità di sviluppo importante e duraturo, soprattutto se tali scelte vengono compiute nell’ambito di una visione strategica condivisa del settore primario e del Paese, tenendo conto delle differenze esistenti tra città e aree interne e delle tante diseguaglianze che si producono se vengono affrontate allo stesso modo”.
“Infine”, conclude, “sulle risorse del PNRR il 2022 sarà l’anno di definizione del percorso di spesa e della definizione delle priorità. Ci auguriamo che ci sia il coinvolgimento delle organizzazioni sindacali dei lavoratori, così come è avvenuto sulla Clausola sociale”.
 

Articoli correlati

Agricoltura. Fiatti: bene PAC Italia, insieme a condizionalità sociale deve creare buona occupazione

“Una buona notizia per il settore agricolo il via libera della Commissione europea al Piano Strategico Nazionale dell'Italia sulla Politica agricola comune (Pac), con un sostegno di oltre 35 miliardi di euro, tra contributi...

MEMORIA 2 Dicembre 1968. I fatti di Avola: la polizia spara sui braccianti

Sono all’undicesimo giorno di sciopero i braccianti siracusani e l’intervento armato della polizia altro non è che il tentativo delle forze agrarie di spezzare il movimento rivendicativo, di dare una lezione a tutti i...

6 e 7 dicembre a Roma seminario finale del progetto Di.Agr.A.M.M.I. di Legalità al centro-nord

In 30 mesi di attività di contrasto al caporalato e allo sfruttamento dei lavoratori migranti in agricoltura, ha aiutato oltre 20mila persone Si terrà il 6 e 7 dicembre 2022 nel Centro Congressi Roma Eventi...

Flai Cgil, altri nove bancali di cibo al Vaticano, solidarietà concreta per chi non arriva a fine mese

L’aumento sempre più marcato delle diseguaglianze, evidenziato da tutti i centri di ricerca, rende indispensabili interventi di solidarietà concreta. Contro vecchie e nuove povertà servono risposte decise, va in questa direzione la consegna da...

Agricoltura: BioAs e Osservatorio Placido Rizzotto insieme per contrastare concretamente il caporalato e ogni forma di sfruttamento

Per fermare il caporalato e lo sfruttamento in agricoltura le leggi sono importanti ma ci vogliono azioni concrete.  L’accordo siglato ieri tra l’Osservatorio Placido Rizzotto e BioAs (Associazione Nazionale Bio Agricoltura Sociale), va proprio in...